Il Tirreno

Palermo: Operazione 'Alto impatto', sanzioni e denunce nel centro città

24 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Palermo, 24 dic. (Adnkronos) - Proseguono, senza soluzione di continuità, i servizi straordinari di controllo del territorio di Palermo rientranti nel protocollo di sicurezza denominato ”Alto Impatto”. Conformemente alle indicazioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono stati pianificati servizi di controllo interforze che hanno coinvolto simultaneamente personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, coadiuvati da personale dell’Asp. L’attività si è concentrata nelle aree cittadine interessate dal fenomeno della movida, con particolare attenzione, come nei giorni scorsi, a una zona nevralgica del centro cittadino, via Isidoro La Lumia e vie limitrofe, recentemente teatro di gravi episodi delittuosi. "Al fine di prevenire e reprimere tutte le forme di criminalità che incidono negativamente sui livelli di sicurezza percepita sono stati disimpegnati stringenti attività di controllo a persone e mezzi attraverso la predisposizione di posti di controllo dislocati nelle vie, Carini, Sella, Corleo e Turati, Omodei, e nelle piazze Nascè, Don Sturzo e Crispi - si lege in una nota - In tal modo le Forze dell’Ordine, oltre a garantire il rispetto della normativa di settore, prevista dal Codice della Strada, intendono altresì prevenire la commissione di reati predatori e contro la persona che, spesso, sono connessi all’illecito utilizzo di auto / motoveicoli". Dal punto di vista del contrasto agli illeciti legati alla 'malamovida' sono stati sottoposti a controllo diversi pubblici esercizi in ordine al possesso dei requisiti di legge da parte degli esercenti commerciali". Nel dettaglio, in un esercizio commerciale di via La Lumia, sono state riscontrate irregolarità connesse la difformità di Scia con sanzione amministrativa pari a 5.000 euro; la violazione dell’art 2 regolamento comunale Tosap ossia la tenda non autorizzata, carenze strutturali con sanzione amministrativa pari a 3000 euro e infine una sanzione per la somministrazione di cibi con sanzione amministrativa pari a 5000 euro. Ad un altro esercizio commerciale di via La Lumia è stata contestato invece la mancanza del manuale di autocontrollo H.A.C.C.P con una sanzione amministrativa pari a 3.000 euro nonché sono state accertate carenze strutturali. Sono stati inoltre effettuati controlli volti a contrastare la commissione di illeciti in violazione del Codice della Strada che, talvolta associati all’abuso di alcool, possono rappresentare un serio pericolo per la sicurezza dei cittadini. Questi accertamenti hanno consentito di elevare 77 contestazioni, con particolare riferimento alla guida senza casco, superamento dei limiti di velocità, mancanza di assicurazione obbligatoria e divieto di sosta, due sequestri e due fermi amministrativi. Inoltre sono stati denunciati due soggetti per guida senza patente con recidiva. Anche con riferimento all’ampio perimetro delle zone sottoposte a controllo, presidiato da adeguata “cornice” di Forze dell’Ordine sono state identificate 558 persone, di cui 85 con precedenti di polizia, controllati 141 veicoli ed elevate 77 sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada. servizi di controllo del territorio ad “Alto Impatto“ avranno carattere di continuità e proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di mantenere la dovuta attenzione nei confronti dei luoghi di richiamo e aggregazione in cui si verificano maggiormente comportamenti illeciti. Dall’inizio dei servizi di controllo della movida in via Isidoro La Lumia a partire dal 5 Novembre sono state riscontrate violazioni penali e amministrative concernenti il mancato aggiornamento del manuale di autocontrollo Haccp, l’individuazione di un lavoratore non in regola, la mancata formazione di dipendenti in materia di sicurezza e l’installazione non autorizzata di telecamere, l’utilizzo del locale quale deposito alimenti in difformità da quanto descritto in planimetria, la mancata elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi, mancata nomina del Responsabile del Servizio di Protezione, carenze strutturali, carenze igieniche, assenza scia esterna e carenza di requisiti igienico sanitarie, ravvisata la violazione del regolamento sui dehors, mancanza della scia per la somministrazione di alimenti e bevande e di quella sanitaria. Inoltre il titolare di un esercizio di via la Lumia è stato denunciato a piede libero per occupazione di suolo pubblico. Nel corso dei controlli sono state complessivamente identificate 1490 persone, di cui 252 con precedenti, 473 veicoli ed elevate 147 sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada.
Primo piano
La storia

«Aiuto, sto per partorire in casa»: la paura e il lieto fine grazie alla corsa dei volontari di Livorno

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative