Il Tirreno

Confartigianato Lombardia: acquista storica sede in Porta venezia con il supporto di Bper Banca

22 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 22 dic. (Adnkronos) - Confartigianato Lombardia ha compiuto un passo importante nel radicamento sul proprio territorio di competenza. Nei giorni scorsi, infatti, la principale Federazione lombarda della MPMI e dell’artigianato ha acquistato la sede istituzionale nella quale i funzionari operano da circa un trentennio, cuore pulsante delle attività strategiche e decisionali della Presidenza e della Segreteria generale, con la Giunta esecutiva e il Consiglio Direttivo. L’operazione è stata resa possibile grazie al finanziamento di Bper Banca di 4 milioni di euro. Il quartier generale della Federazione sarà oggetto, nei prossimi mesi, di un restyling, per una miglior fruizione degli spazi. “L’operazione ha un significato cruciale, dopo tutti questi anni, una conferma nella volontà di investire in questo territorio e nella sua città capoluogo. La Lombardia, infatti, pur con le difficoltà di questo tempo, continua a dimostrarsi terreno fertile per le piccole imprese e l’artigianato e la Federazione non può che dar loro prova della propria vicinanza in termini di orizzonte d’azione e rappresentanza, così come di presenza fisica con gli uffici nel cuore della City” è la posizione, all’unisono, del Presidente, Eugenio Massetti, e del Segretario generale, Carlo Piccinato. Luca Gotti, Responsabile Direzione Territoriale Lombardia Ovest di BPER Banca, ha dichiarato: “Con questa operazione di finanziamento BPER Banca consente a Confartigianato Lombardia di acquisire la proprietà di un edificio che è punto di riferimento per le aziende e le attività artigiane del territorio. Si tratta di un’operazione di rilievo, che riguarda un edificio di importanza strategica sia per il tessuto urbano della città di Milano – nei pressi della storica Porta Venezia – sia per l’associazione di categoria, che può finalmente disporre a pieno titolo di strutture utilizzate già da tempo, e che dunque potrà effettuare le migliorie necessarie per offrire un servizio ancora più efficiente alle attività imprenditoriali che rappresenta”.
Primo piano
L’inchiesta

Crollo all’Esselunga di Firenze, gli investigatori si concentrano sul “dente” della trave: cos’è e perché potrebbe aver ceduto – Video

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative