Il Tirreno

Tennis: Vagnozzi, 'grazie a Sinner ho esaudito il sogno di vincere la Davis'

29 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - "I sogni fatti da bambino sono quelli che ti accompagnano per sempre. Che ti tengono giovane, anche quando il tempo passa e realizzarli sembra impossibile. Io sono stato fortunato. Da piccolino, a 12 anni, vedevo le sfide di Coppa Davis: se possibile, dalla tribuna, accompagnato dalla mia famiglia; altrimenti, davanti alla televisione. Mi entusiasmava l'atmosfera, la passione, il senso di appartenenza di quei campioni che rappresentavano I'Italia. E sognavo di vincerla, ovviamente: da giocatore, da protagonista. Poi sono cresciuto, come uomo e come tennista, mi sono tolto tante soddisfazioni, ma senza coronare quel sogno bellissimo. Pochi giorni fa a Malaga ci sono riuscito". Così sui social l'allenatore di Jannik Sinner, Simone Vagnozzi, a pochi giorni dal trionfo dell'Italia in Coppa Davis, trascinata dal 22enne altoatesino. "Con un ruolo diverso ma ugualmente sentito: perché quando indossi quella tuta, quando ascolti quell'inno ti vengono davvero i brividi e l'unica cosa che desideri è alzare quella coppa per l'Italia. Come sognavo da bambino. Grazie Jannik, sei stato straordinario! Grazie a tutto il nostro gruppo di lavoro, per questo percorso. Grazie a tutti", conclude il quarantenne allenatore marchigiano.
Primo piano
La guida

Pensioni anticipate e lavori usuranti: via alle richieste. I requisiti e la scadenza per le domande

di Leonardo Monselesan
Le nostre iniziative