Il Tirreno

Riforme: Cantinaio, 'avanti senza fretta su premierato'

27 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 nov. (Adnkronos) - “Se vogliamo cambiare la Costituzione in maniera così importante, non possiamo avere fretta. Servono quattro sì allo stesso testo ed è naturale che si impieghi il tempo necessario. Si parla già di possibili modifiche che vorrebbe introdurre la maggioranza, senza considerare il dialogo che dovrà essere aperto con le opposizioni per cercare una convergenza più ampia possibile, come credo sia doveroso. Nulla impedisce che, mentre la Commissione affronterà la riforma del premierato, sia calendarizzato in Aula il testo sull’autonomia, che è una legge ordinaria è quindi prevede un iter più breve rispetto a una legge costituzionale. Proprio la scorsa settimana la Prima Commissione del Senato ha approvato il ddl proposto dal governo. Il ministro Calderoli ha svolto un ottimo lavoro, che ha permesso che anche dalle minoranze sia giunto qualche voto favorevole”. Lo afferma il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio (Lega), in una intervista al quotidiano ‘La Verità’. “Con un premier più forte, dobbiamo garantire un adeguato contrappeso del Parlamento. Il premio di maggioranza va bene, ma non può nascere da un voto al quale partecipa solo una ristretta minoranza, come spesso abbiamo visto in occasione dei ballottaggi”, conclude Centinaio.
Primo piano
La tragedia

Livorno, muore a 51 anni schiacciata con lo scooter fra due auto: chi è la vittima e la dinamica

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative