Il Tirreno

Toscana

Il personaggio

Pierò Pelù, la depressione, il malore e il nuovo tour: «Sono caduto a terra, ma ora rinasco»


	Pierò Pelù
Pierò Pelù

Il cantante fiorentino racconta il problema di salute accusato nello studio di registrazione nel 2023 e annuncia Deserti 2024

26 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Piero Pelù torna in tour – la prima data sabato 29 giugno alle 21 a Spilimbergo, in provincia di Pordenone –a pochi mesi di distanza dal grave problema di salute che nel 2023 lo aveva costretto a rimandare l'uscita del nuovo disco e posticipare il tour Estremo Live. Un problema irreversibile, una serie di acufeni molti aggressivi, che il rocker fiorentino ha capito come gestire e aggirare in questi ultimi mesi in vista dell'atteso ritorno sui palchi d'Italia.

L’incidente

In occasione dell'uscita di "Deserti”, anticipato dal singolo Novichok, Pelù si è raccontato in un'intervista al Corriere della Sera, svelando qualche dettaglio in più sull'incidente che nel 2023 lo aveva costretto a fermarsi: «Ero in studio di registrazione e ho subito uno choc acustico. Avevo cambiato cuffie e il fonico non ha fatto bene i calcoli: ho perso i sensi, sono cascato a terra».  Nonostante il trauma, però, il fondatore dei Litfiba –fiorentino doc – non si era preoccupato subito di quanto accaduto, con tutte le conseguenze del caso: «Non ho fatto subito i controlli e ho trascurato il problema. Il danno è irreversibile, ho recuperato un po’ ma da questi choc non si guarisce. Posso aggirare il problema con la tecnologia. Un sistema acustico ben calibrato mi permette di affrontare di nuovo il palco: devo creare l’inferno sonoro fuori, ma in cuffia è come se avessi Casadei», ha raccontato il 63enne.

La depressione

In questo periodo di stop forzato, Pelù ha dovuto fare i conti con la depressione, scatenata anche dallo scioglimento dei Litfiba dopo l'ultimo concerto al Mediolanum Forum di Assago il 22 dicembre 2022: «Alle preoccupazioni per la salute, si sono sommati i pensieri legati alla fine dei Litfiba. Ho cercato un aiuto professionale, cui mi rivolgo ancora, e sono riuscito ad aprire delle belle porte. Il rocker ha affrontato anche la rottura definitiva con Ghigo Renzulli, lasciando intendere una responsabilità del chitarrista nel nuovo scioglimento del gruppo: «Il mio essere Litfiba nel profondo, me lo sono pure tatuato sulla pancia a fine tour, ho sperato che gli ego si calmassero e che, nonostante gli annunci, non sarebbe stato l’ultimo tour. E invece... Non si cambia la testa della gente. E dire che siamo persone mature, non una boyband. C’è chi vuole rimanere ancorato al passato, vedi anche il momento storico che stiamo vivendo oggi, e chi invece cerca di mantenere viva la parola libertà che nel caso di un artista significa sperimentare», ha detto Pelù al Corriere

Il tour

Piero Pelù tornerà sui palchi col Deserti Tour 2024. Queste le date già annunciate:

- 29 giugno 2024 SPILIMBERGO (PN) – Area La Favorita

- 26 luglio 2024 CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) – Lacustica Festival, Rocca Medioevale

- 27 luglio 2024 PORTO RECANATI (MC – Arena Beniamino Gigli

- 9 agosto 2024 ASIAGO (VI) – Piazza Carli

- 16 agosto 2024 NOTO (SR) – Scalinata Della Cattedrale

- 18 agosto 2024 BAGHERIA (PA) – Go Green Festival, Piccolo Parco Urbano

- 20 agosto 2024 ROCCELLA JONICA (RC) – Roccella Summer Festival, Teatro Al Castello

- 22 agosto 2024 SAN PANCRAZIO SALENTINO (BR) – Festival San Pancrazio, Forum Eventi

- 24 agosto 2024 VEROLI (FR) – Tarantelliri Festival, Area Esterna Pala Coccia

- 13 settembre 2024 CERNOBBIO (CO) – Lake Sound Park, Ex Galoppatoio

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco