Il Tirreno

Toscana

Indovina chi... gioca stasera tante nuove uscite per i classici passatempi

Indovina chi... gioca stasera tante nuove uscite per i classici passatempi

Giochi da tavola

30 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Passerete il Capodanno in casa con pochi (è la raccomandazione degli esperti) amici o parenti? Bene. Dopo aver brindato al nuovo anno e aver mangiato – con una certa dose di speranza – le lenticchie, cosa resta da fare per non annoiarsi? Ma certo, e perché no, svagarsi con un gioco da tavolo.

Le possibilità sono quasi infinite, fra novità e grandi classici. Per aiutarsi nella scelta, basta affidarsi alla ricerca di Amazon, dove sono disponibili prezzi e recensioni di questo e quel passatempo da fare in compagnia.

Per gli appassionati di parole, Scrabble, classica sfida con le lettere per fare punti a suon di parole crociate. Per i fan del divertimento assicurato c’è il tradizionale ed eterno Taboo, il gioco delle parole vietate, con un’uscita aggiornata e mille vocaboli tutti nuovi da indovinare. Restando fra i grandi classici, come non citare Monopoly, ormai disponibili in tantissime versioni, da quelle calcistiche agli arrangiamenti cartoonistici, dalle varianti cinematografiche (citiamo su tutte l’edizione Ghostbuster) fino al modello “Niente è come sembra” dove, armati di lente di ingrandimento, dovrete scovare le banconote false.

Siete in cerca di brividi? Per gli amanti del genere horror cinematografico, esiste la versione gioco di Shining dove ogni partecipante (minimo tre) può muoversi fra le stanze dell’inquietante albergo sperando di sopravvivere per quattro lunghi mesi. Sempre ispirato al cinema è Jumanji dove solo il lancio del dado potrà salvare i malcapitati dalla carica dei rinoceronti e dalle grinfie di bestie selvagge. È in commercio la versione deluxe in legno.

Legata alla settima arte è anche la versione Batman dell’intramontabile Risiko, la caduta di Gotham City, alle prese con una marea di super criminali che si fanno largo fra le vie della città dell’eroe pipistrello. E per i più piccoli? Non mancano giochi da tavolo neppure per i bambini. Il mio primo Scarabeo, versione per piccini (dai quattro anni) del classico passatempo con le parole. Essere o non essere è un gioco per ragazzini dai sette anni che dovranno indovinare entro lo scadere della clessidra, il disegno pescato.

Generazione mimo propone un passatempo per tutta la famiglia (adatto per bimbi dai quattro anni) con 200 carte da gioco e 500 parole ed espressioni da scoprire soltanto attraverso la mimica. Infine, un altro cult del divertimento in casa: Indovina chi? (dai sei anni) il gioco originale dei volti da azzeccare, con 24 schede mistero e 48 personaggi.



Primo piano
Lo schianto

Morto a 32 anni in Autostrada a Carrara: chi era Samuel e le prime ipotesi sulla tragedia