Il Tirreno

Tanti i messaggi ricevuti

Massa, grande festa per i 100 anni di Liliano Mandorli

Massa, grande festa per i 100 anni di Liliano Mandorli<br type="_moz" />

Gli auguri speciali del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti e del consigliere regionale Giacomo Bugliani, una medaglia dalla Misericordia

30 gennaio 2024
4 MINUTI DI LETTURA





Massa Grande festa a Massa per i 100 anni di Lilianio Mandorli. Toccante lettera del Presidente della Provincia e gli auguri della Regione tramite il consigliere Giacomo Bugliani. «Grazie, grazie al buon Dio che mi ha fatto tagliare questo traguardo, grazie a tutti per essere oggi qui presenti a festeggiare il mio centesimo compleanno, grazie dunque a mia moglie, ai miei figli, ai miei nipoti e a tutti coloro che mi hanno inviato, non me lo aspettavo neppure, decine e decine di biglietti, di mail oltre alle innumerevoli telefonate ricevute e che continuo a ricevere; grazie a Gianni Lorenzetti Presidente della Provincia di Massa-Carrara e sindaco di Montignoso per la telefonata e al consigliere regionale avvocato Giacomo Bugliani che mi ha portato anche gli auguri della Regione. Grazie anche ai numerosi organi d’informazione per i loro vistosi articoli»: così ha aperto la sua festa di compleanno Liliano Mandorli in un noto locale della zona, visibilmente soddisfatto. Grande festa dunque. Liliano Mandorli aveva accanto la moglie Marcella Padroni, i figli Francesco (noto politico), Alessandro, Gabriella e Chiara; e con i suoi otto nipoti: Luisa, Francesca, Giulio, Margherita, Anna, Giorgio (che sta ultimando la formazione presso il seminario interdiocesano di Pisa), Fabio e Cristina ed accanto a loro ha tagliato la rituale torta e spento le candeline. Intanto non si contano più i messaggi di auguri che sono giunti a questa brava e grande persona da ogni parte d’Italia e della Regione.

Bellissima la lettera, preceduta da una telefonata, che gli ha inviato Gianni Lorenzetti, presidente dell’Amministrazione provinciale di Massa-Carrara ed anche sindaco del Comune di Montignoso. «Caro Liliano, in questo giorno bellissimo, il tuo centesimo compleanno voglio formularti a nome mio personale e delle Istituzioni che rappresento i più fervidi auguri di buon compleanno per l’invidiabile e meritato traguardo che hai raggiunto. Grande è stato ed è il tuo spessore morale e di integerrimo uomo cattolico nonchè la tua correttezza politica di sempre anche nei confronti degli avversari politici. Io ho avuto la fortuna, sottolineo la fortuna di conoscerti e di stimarti sempre appunto per tutte queste tue doti non da poco. Debbo anche sottolineare il tuo sensibile impegno nella cultura: studioso capace ed attento, scrittore di opere politiche che hanno ottenuto un sensibile successo nonchè fondatore di un Centro Studi promotore di iniziative di grande attenzione e di notevole spessore. Oggi tutti noi ti siamo vicini e ti applaudiamo ancora in occasione del tuo centesimo compleanno e ti auguriamo una lunga esistenza. Ovviamente estendo gli auguri ed i saluti a tua moglie signora Marcella Padroni, ai tuoi 4 figli ed alla lunga schiera dei nipoti. Caro Liliano di uomini come te torno a ripetere ce ne è bisogno: servono infatti come guida a tutti noi ma soprattutto ai giovani di oggi. Auguri ancora Grande Amico dalle Istituzioni che rappresento».

Gli fa eco il consigliere regionale Giacomo Bugliani che ha portato a Mandorli ex consigliere regionale gli auguri della Regione: «Un traguardo importante per una figura che negli anni è diventata un simbolo della nostra città – scrive Giacomo Bugliani - Da cattolico, infatti, ha portato i suoi valori nell’impegno politico e in quello associativo con il Centro Studi De Gasperi, Liliano Mandorli rappresenta per tutti noi un esempio di dedizione autentica alla politica e al volontariato, a cui molti giovani oggi devono sapersi ispirare».

Il Coordinamento provinciale delle Misericordie di Massa-Carrara tramite il suo presidente Fausto Casotti a nome di tutte le Misericordie rappresentate gli ha donato un’artistica medaglia. «È con vivo piacere e con grande soddisfazione - ha detto Fausto Casotti - sia personale che a nome del Coordinamento delle Misericordie della provincia di Massa-Carrara che ti formulo i più sinceri e auguri per i tuoi cento anni. Traguardo questo invidiabile e giustamente raggiunto da una persona del tuo calibro: di grandissima integrità morale e grande “spalla” per la nostra Misericordia e splendida guida ed esempio soprattutto per i nostri giovani. Grazie, grazie, grazie ancora ed altri, come minimo, 200 anni di vita. Ho atteso oggi, di concerto con i presidenti delle varie Misericordie apuane, giorno del tuo compleanno a consegnarti questo nostro semplice ma significativo dono, coniato dalla Venerabile Confraternita di Bagnone che omaggiamo solo alle persone di grande spessore come appunto sei tu. Grazie ancora Grande Confratello e rinnovati auguroni per i tuoi cento anni».

A Casotti ha fatto eco Mareno Barbieri Governatore della Misericordia di Bagnone ma anche componente il Consiglio nazionale delle Misericordie d’Italia che gli ha porto gli auguri sia a nome della Misericordia che rappresenta anche per l’incarico che ricopre. E ovviamente a Liliano Mandorli anche gli auguri della nostra redazione.l

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Primo piano
La tragedia

Livorno, muore a 51 anni schiacciata con lo scooter fra due auto: chi è la vittima e la dinamica

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative