Il Tirreno

Keanu sfida Monica ecco i film in uscita: da Pio e Amedeo al ritorno di Luì e Sofì

Non solo Matrix, attesa in sala anche per la “Befana” Bellucci Per i più piccoli è in arrivo il nuovo episodio di “Me contro te”

30 dicembre 2021
4 MINUTI DI LETTURA





Le settimane delle feste sono un’alternanza di sospensione e novità per l’esercizio cinematografico. Da un lato si punta a capitalizzare i migliori incassi disponibili (vedi il ciclone “Spiderman”), dall’altro si cercano novità. Passato Natale, quest’anno sono già in sala (ma per pochi giorni) il documentario Sic di Alice Filippi nel decennale della scomparsa di Marco Simoncelli, il campione dal volto dolce, giovanissimo asso delle due ruote scomparso a Sepang a soli 24 anni e Tiepide acque di primavera di Xiaogang Gu, delicato racconto di famiglia, con quattro figli riuniti al capezzale della madre malata, rivelatosi a Cannes nel 2019: attraverso il lento scorrere delle stagioni e i mutamenti dei protagonisti rivive la Cina pre-pandemia, un mondo ancestrale e rurale che non esisterà più.

Matrix: resurrections

Di Lana Wachowski con Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Neil Patrick Harris.

Non ha pace l’odissea di Thomas Anderson, sprofondato nella falsa realtà creata dal programma Matrix e perseguitato da incubi che non trovano risposta nelle sedute psicoanalitiche cui si sottopone. Del passato viaggio in un’altra dimensione (quella a cui si accede mediante la “pillola rossa” di Morpheus) non ricorda nulla e nemmeno l’incontro con Trinity (Carrie-Anne Moss) gli desta emozione. Alcuni incontri fortuiti e l’amore per Trinity lo spingeranno però nei panni di Neo, il suo “doppio” nel cuore di Matrix.

Me contro te: il film

Di Gianluca Leuzzi con Luigi Calagna,Sofia Scalia, Michele Savoia, Andrea Garofalo, Antonella Carone.

Arrivata alla terza puntata la saga fantasy tutta italiana di Luí e Sofí può essere definita un vero e proprio fenomeno: nonostante la fattura casereccia, recitazione e ambienti da soap-opera del lunchtime, il nuovo film promette di insidiare i favoriti alla corsa del boxoffice e comunque di sostenere il trend dei due episodi precedenti arrivati a ritmo regolare tra il 2020 e il 2021. Questa volta Luí è pronto al diploma da scienziato quando una banda di cattivoni capeggiata da Perfidia gli invade il laboratorio in cerca degli oggetti magici. Tra cui anche la clessidra che, nello scontro finisce in mille pezzi nonostante i tentativi di Sofí per metterla in salvo. A causa di un sortilegio buoni e cattivi finiscono nell’antico Egitto dove però le avventure sono destinate a moltiplicarsi. Per i più piccoli in famiglia.

BELLI CIAO

Di Gennaro Nunziante con Pio D’Antini, Amedeo Grieco, Lorena Cacciatore, Rosa Diletta Rossi, Nicasio Catanese, Giorgio Colangeli.

Menu e target non cambiano anche per il ritorno di Pio e Amedeo, alla ricerca dello svago natalizio per famiglie. Amici inseparabili fin dall’infanzia, cresciuti insieme in un paese del Sud, Pio e Amedeo hanno separato da anni le loro vite: il primo è emigrato al nord diventando quotato dirigente di banca; il secondo è rimasto al paesello, vende presidi medici e si batte, insieme al sindaco, per ottenere un finanziamento che trattenga al sud i giovani di talento.

LA BEFANA VIEN DI NOTTe 2

Di Paola Randi con Monica Bellucci, Zoe Massenti, Fabio De Luigi, Alessandro Haber, Herbert Ballerina, Corrado Guzzanti.

Ambientato nel XVIII secolo, il film tiene fede alle promesse del titolo e spiega come l’innocente Paola, insidiata dalle mire del perfido Barone De Michelis, si salvi dalla condanna al rogo (accusata di essere una strega) solo grazie al miracoloso intervento della strega buona Dolores. In coppia le due attraverseranno mille avventure finché a Paola si schiuderà un destino millenario. Commedia gentile illuminata dal carisma di Monica Bellucci e dalla regia fantasiosa di Paola Randi.

ILLUSIONI PERDUTE

Di Xavier Giannoli con Benjamin Voisin, Cécile de France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Gérard Depardieu.

Arriva in sala grazie a I Wonder l’elegante adattamento del romanzo omonimo di Balzac. Nella Francia della Restaurazione, dove i nobili hanno ripreso potere dopo la parentesi napoleonica, segue le tormentate vicende di scalata sociale dell’ingenuo provinciale Lucien, figlio di un farmacista di Angouleme e desideroso di affermarsi a Parigi come scrittore. Nonostante il sostegno della sua amante, la baronessa Louise, il giovanotto viene schernito e disprezzato dai circoli altolocati e finisce per perdere anche la protettrice, impaurita da uno scandalo. Lucien si farà strada allora come polemista sferzando i segreti poco eleganti del bel mondo che frequenta da “paria”, ma scoprirà che anche una penna moraleggiante può essere comprata e usata.



Primo piano
Il fenomeno

Boato sulla costa, l’ipotesi-bolide: i dati e la prima analisi su cosa ha spaventato mezza toscana

di Luca Centini