Il Tirreno

teatro nuovo 

“Una volta c’era una volta”, produzione per famiglie

Stasera (ore 21.30) le attrici Silvia Romani e Silvia Lazzeri e Carlo Scorrano nello spettacolo realizzato dalla compagnia “Binario Vivo”

27 dicembre 2020
2 MINUTI DI LETTURA





pisa. Prosegue stasera dal Teatro Nuovo di Pisa, con il sostegno della Fondazione Pisa, la rassegna di teatro in digitale.

Alle 21.30, “Binario Vivo”, compagnia residente al Teatro Nuovo, propone nuovamente la sua produzione per famiglie dal titolo “Una volta c'era una volta”, con le attrici Silvia Romani e Silvia Lazzeri e Carlo Scorrano nelle vesti di attore e regista. Lo spettacolo, dedicato ad Italo Calvino, Gianni Rodari, Giuseppe Pitrè e a tutti coloro che amano inventare, tramandare e raccontare storie, mette al centro le favole della tradizione popolare italiana, Buchettino dalla Toscana, Colapesce dalla Sicilia e l’Auciello Grifone dalla Campania. «Pensiamo – sostiene Scorrano – che l’immaginazione sia quel vaccino essenziale per resistere alle situazioni complicate e difficili, la capacità di soffermarsi sul lato bello delle cose e crearsi aspettative e sogni per i quali lottare. In questo spettacolo perseguiamo questa idea, delle storie come antidoto alle paure».

Piacevole e spassoso per adulti e bambini, “Una volta c’era una volta” vuole offrire 55 minuti di evasione fantasiosa, partendo proprio dal manifesto del teatro: «In questo anno difficile per tutti, abbiamo bisogno di evadere, di volare con le ali della fantasia, di entrare in mondi immaginari, conoscere personaggi magici e credere per il battito di una storia nell’irrealtà delle favole».

La visione sarà possibile tramite la piattaforma di Zoom e il biglietto si potrà acquistare attraverso il sito www.teatronuovopisa.it, altrimenti per altre informazioni è possibile contattare il teatro al 3923233535. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La decisione

Studenti manganellati a Pisa e Firenze: rimossa una dirigente del reparto mobile

Le nostre iniziative