Il Tirreno

Sport

Calcio

Coppa Italia, Juve campione: Vlahovic fa piangere l’Atalanta


	Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri scatenato nel finale di gara
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri scatenato nel finale di gara

I bianconeri di mister Max Allegri passano subito in vantaggio poi difendono e ripartono. Trovano anche il raddoppio, annullato per fuorigioco. Palo della Dea nel finale

15 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Un gol di Vlahovic dopo quattro minuti di gioco decide la finale di Coppa Italia a favore della Juventus, nella serata di mercoledì 15 maggio. La quindicesima in bacheca, terza finale persa per l'Atalanta.

Nervi tesi

Finisce 1-0 all'Olimpico una partita nervosa, non bellissima orientata dopo soli 4' di gioco quando Vlahovic attacca la profondità alla perfezione su suggerimento di Cambiaso si presenta a tu per tu con Carnesecchi e lo batte. Al 10' la risposta dell'Atalanta arriva con Lookman: la sua conclusione viene respinta con il corpo da Danilo. Juve attendista, Ci prova De Ketelaere senza fortuna. Al 51' Atalanta vicina al pareggio: la squadra di Gasperini recupera palla, poi Lookman va al tiro conclusione deviata che per poco non beffa Perin, palla in angolo.

Dal possibile raddoppio al pallone del pari

La Juve raddoppia al 72' ancora sull'asse Cambiaso-Vlahovic, questa volta cross del primo e palla appena toccata di testa dal secondo, Carnesecchi battuto, ma la posizione di Vlahovic è di fuorigioco. All'80' Atalanta vicinissima al pari, Lookman punta l'area, rientra sul destro e calcia, palla contro il palo. Finale concitatissimo. Ne fa le spese Allegri espulso da Maresca. Finisce 1-0 con la Juve che mette in bacheca la quindicesima Coppa Italia della sua storia, sei in più rispetto a Inter e Roma, che seguono a quota nove successi.

Il tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi; De Roon (65' Toloi), Hien (59' Scalvini), Djimsiti; Zappacosta (59' Hateboer), Pasalic (59' Miranchuk), Ederson, Ruggeri; Koopmeiners, Lookman; De Ketelaere (46' Tourè). A disp.: Musso, Rossi, Bakker, Adopo, Bonfanti. All. Gasperini.

JUVENTUS (3-5-2): Perin; Gatti, Bremer, Danilo; McKennie, Cambiaso, Nicolussi Caviglia (62' Miretti), Rabiot, Iling-Junior; Chiesa (69' Yildiz), Vlahovic. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Kostic, Alex Sandro, Milik, Kean, Weah, Rugani, Alcaraz, Djalo. All.: Allegri

ARBITRO: Maresca

RETI: 4' Vlahovic

NOTE: ammoniti Hien, Vlahovic, Bremer e Toloi. Espulso Allegri per proteste

Le ultime
Il processo

Impagnatiello parla in aula: «Veleno a Giulia mentre dormiva, l’ho accoltellata al collo». I dettagli choc dell’omicidio – Video