Il Tirreno

Sport

Motori

F1, la Ferrari sorride dopo le libere: ecco dove seguire qualifiche e gara in Australia


	La Ferrari sul circuito di Melbourne
La Ferrari sul circuito di Melbourne

Carlos Sainz ha fatto registrare il terzo tempo di rientro dallo stop per appendicite, Leclerc ha girato più veloce di tutti

22 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





AUSTRALIA. Le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Australia, sul circuito di Albert Park, venerdì 22 marzo, sono state all’insegna delle buone notizie per la scuderia Ferrari.

Super Carlos

Carlos Sainz ha superato la prova del rientro in macchina ad appena 14 giorni dall’intervento di appendicectomia che lo aveva costretto a saltare la corsa in Arabia Saudita. Lo spagnolo ha completato 48 giri in totale – quasi la distanza di gara – senza accusare problemi fisici e prendendo progressivamente sempre più confidenza con la SF-24 e i muretti di Albert Park. L’altro spunto positivo di giornata è arrivato dalla prestazione della monoposto che è stata buona sia sul giro secco – Charles Leclerc ha ottenuto il miglior tempo nella più veloce delle due sessioni con Carlos che si è piazzato terzo – sia in configurazione gara, trasmettendo ai piloti quelle sensazioni positive che dovranno essere confermate sabato 23 marzo in qualifica e, soprattutto, domenica in gara.

Un bel Leclerc

Il monegasco della Rossa ha dominato la simulazione di qualifica con gomme soft, chiudendo in 1’17"277 e rifilando quasi quattro decimi alla Red Bull di Max Verstappen. Terzo crono per Sainz a 430 millesimi dal compagno di squadra. Alle spalle dello spagnolo le Aston Martin di Lance Stroll e Fernando Alonso, quarto e quinto a 0.545 e 0.635 da Leclerc, poi la Mercedes di George Russell e la McLaren di Oscar Piastri. Nella prima sessione Charles e Carlos hanno girato unicamente con gomme Soft. Leclerc ha centrato 1’18”599, quarto tempo, caricando carburante nell’ultima parte del turno per provare anche in configurazione gara, mentre Sainz ha avuto sempre poca benzina a bordo per lavorare sul feeling con la SF-24 e le forze gravitazionali cui sono sottoposti i piloti quando spingono al massimo. Lo spagnolo ha continuato con il suo programma anche dopo che la sessione è stata sospesa per la bandiera rossa innescata da un incidente di Alex Albon, e ha ottenuto il proprio miglior tempo - valido per l’ottava posizione - nei minuti finali in 1’18”686. Per lui 23 giri, uno in più rispetto a Charles. Nel turno pomeridiano Charles e Carlos hanno iniziato girando con gomme Medium prima di montare le Soft per provare in configurazione da qualifica. Con la mescola più tenera i piloti hanno centrato rispettivamente 1’17”277 e 1’17”707, prima e terza migliore prestazione di giornata. Negli ultimi venti minuti entrambe le SF-24 sono tornate in pista con le Medium usate a inizio turno e carico di benzina, portando così il totale dei giri percorsi nel turno a 51, 26 per Leclerc e 25 per Sainz. Le vetture sabato 23 marzo torneranno sul tracciato di Melbourne alle 12.30 (2.30 in Italia) per l’ultima sessione di prove libere in vista della qualifica prevista alle 16, alle 6 in Italia. 

Dove vedere la Formula Uno

La gara della F1 sarà in esclusiva live dalle 5 del mattino di domenica 24 marzo  su Sky Sport Uno, Sky Sport F1, Sky Sport 4K e in streaming su Now. Ampio spazio alle repliche, in programma per tutta la domenica alle 10, alle 14 (anche in chiaro su Tv8) e alle 20.Il programma: Sabato 23 marzo alle 2.30 prove libere 3, alle 6 le qualifiche. Domenica 24 alle 5 la gara. 

Primo piano
La tragedia sul campo da calcio

Morte di Mattia Giani, l'inchiesta: tutti i punti da chiarire su cui sta indagando la procura

di Matteo Leoni
Sportello legale