Il Tirreno

Sport

si aspetta il rientro degli stranieri 

Fiorentina lavora sul mercato e si prepara per l’Udinese

Brunella Ciullini
Fiorentina lavora sul mercato e si prepara per l’Udinese

Sospesa la prevendita dei biglietti in attesa di vedere come evolve la situazione Covid I dirigenti intanto puntano Joao Pedro, trattativa difficile

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Brunella Ciullini

firenze. Anche la Fiorentina come molti altri club ha posticipato la vendita libera dei biglietti per la partita con l’Udinese che il 6 gennaio al Franchi inaugurerà il 2022.

Tutto questo per le nuove misure di contenimento della pandemia approvate dal Consiglio dei Ministri, che prevedono la capienza negli stadi al 50%. La vendita sarebbe dovuta scattare ieri invece slitta al 3 gennaio dalle ore 15. I club organizzati, su tutti quelli della curva Fiesole che nel periodo di bassa capienza decisero di restare fuori dal Franchi, stanno riflettendo sul da farsi.

Nel frattempo la squadra, che non è in bolla non avendo avuto contatti con i quattro positivi emersi mercoledì dopo i test (un calciatore e tre tesserati), prosegue la preparazione decisa a continuare la corsa verso l’Europa, fin qui suffragata dalle prestazioni e dalla classifica: i viola dividono il 6° posto con la Roma con 32 punti e giovedì contro l’Udinese vogliono cominciare l’anno nel migliore dei modi, con il settimo successo casalingo. Italiano incrocia le dita sperando di avere tutti a disposizione: in queste prime ore di lavoro dopo la sosta natalizia sono mancati all’appello Amrabat in ritiro col Marocco per la Coppa d’Africa, Sottil, Igor, Nico Gonzalez e Torreira attesi oggi dai rispettivi Paesi (Brasile, Argentina e Uruguay) dopo il permesso di 48 ore da parte del club.

I tre sudamericani effettueranno subito il tampone e in caso di risultato negativo si aggregheranno dal 2 gennaio ai compagni. Fra questi dovrebbe esserci Jonathan Ikoné il cui acquisto – 15 milioni al Lille comprensivi di bonus e il 15% sulla futura rivendita e cinque anni di contratto – verrà formalizzato lunedì: l’arrivo dell’esterno offensivo francese classe ’98, cresciuto nella stessa scuola calcio di MBappè di cui è amico fraterno, non s’annuncia l’unico a gennaio. Con Kokorin in uscita (piace ai russi del Khimki che però vorrebbero prenderlo a zero rubli) la società viola cerca un vice Vlahovic: in cima alla lista figura Joao Pedro anche se l’operazione non appare facile e non solo perché il brasiliano del Cagliari piace pure al Galatasary. Fra i nomi cerchiati sull’agenda anche quelli di Simy, Borja Mayoral, Toni Martinez, Julian Alvarez e Augustin Alvarez Martinez: quest’ultimo potrebbe restare altri sei mesi in prestito al Penarol prima della nuova avventura.

In uscita ci sono poi Amrabat accostato da tempo al Torino del suo ex mentore Juric, e Benassi che finora ha avuto pochissimo spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Infermiera trovata morta in casa a Firenze: sospetto omicidio. Chi è la vittima

di Matteo Leoni