Il Tirreno

Sport

IL PRESIDENTE NELLA BUFERA 

Chiama «nazista» il suo vice Gelo in Federcalcio tedesca

28 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





BERLINO. Il presidente della Federcalcio tedesca Fritz Keller non si dimetterà dopo le frasi in cui ha paragonato il suo vicepresidente Rainer Koch al famigerato giudice nazista Roland Freisler.

Keller ha ammesso di aver commesso un «grave errore» nel corso della riunione della federazione venerdì in cui ha pronunciato la frase incriminata. Keller ha detto: «Ho pensato che le scuse che gli ho fatto per iscritto e per telefono sarebbero state accettate immediatamente. Escludo di presentare le dimissioni». Freisler ha partecipato alla Conferenza di Wannsee del 1942 e fu responsabile dell’organizzazione dell’Olocausto. Nella Federcalcio tedesca lo scontro al vertice ha provocato molto imbarazzo, ma non dovrebbero esserci conseguenze. —

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social