Il Tirreno

Prato

Sos sicurezza

Prato, tenta di violentare una donna in piazza e aggredisce la polizia prima dell’arresto

Prato, tenta di violentare una donna in piazza e aggredisce la polizia prima dell’arresto

In manette è finito un 30enne che ha aggredito una donna russa di 52 anni e ha morso la mano di un agente

29 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





PRATO. Un nigeriano di 30 anni è stato arrestato dalla polizia poco prima dell’alba di venerdì 28 giugno con l’accusa di aver tentato di violentare una donna russa in piazza Ciardi, a Prato.

L’aggressione

È successo alle 4.40, quando alla centrale operativa della Questura è arrivata la segnalazione di una donna aggredita in strada. Quando gli agenti della volante sono arrivati sul posto hanno trovato l’uomo coi pantaloni abbassati accanto alla donna, una cittadina russa di 52 anni.

Una scena terribile

La donna ha raccontato di essere stata avvicinata dall’uomo che pretendeva di avere con lei un rapporto sessuale e ha tentato di slacciarle la cintura dei pantaloni. Di fronte agli agenti l’uomo, che è sordomuto e ha già qualche precedente per minacce e resistenza a pubblico ufficiale, ha tentato di divincolarsi e ha morso un poliziotto a una mano. Intanto la donna è stata portata in Questura per sporgere denuncia e l’uomo, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato portato nel carcere della Dogaia.

Primo piano
L’analisi

Meteo in Toscana, quanto dura il caldo? Lamma: «Non è il solito “africano”, valori anomali»

di Tommaso Silvi