Il Tirreno

Prato

Scuola

Prato, boom di nuove iscrizioni al Dagomari e al Gramsci-Keynes


	L'ingresso dell'Istituto Dagomari in via di Reggiana
L'ingresso dell'Istituto Dagomari in via di Reggiana

I numeri delle medie superiori: in calo le classi al Liceo Livi e al Buzzi

23 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PRATO. Si sono da poco concluse le iscrizioni alle scuole medie superiori per l’anno 2024-2025. Il numero totale di iscritti al primo anno di scuola superiore nella Provincia di Prato è di 3.123 studenti, con un totale di 129 prime classi, sulla base dei dati arrivati dal Ministero della Pubblica Istruzione.

L’istituto Cicognini Rodari conta 305 iscritti, principalmente orientati verso l’indirizzo di scienze umane-economico sociale-musicale (242), 63 per il liceo classico.

L’istituto Dagomari registra 357 iscritti: 220 per il tecnico commerciale, 77 per l’istituto professionale indirizzo servizi commerciali e 60 per l’Istituto professionale indirizzo servizi sociali.

Sono 507 gli iscritti all’istituto tecnico statale Buzzi, 525 per l’Istituto superiore Gramsci-Keynes, che vede il liceo scientifico andare per la maggiore (308), seguito dall’indirizzo tecnico per geometri (109) e dall’indirizzo commerciale (108)

Il liceo Livi-Brunelleschi conta 430 iscritti, la maggior parte orientati per l’indirizzo scientifico (243), il Liceo artistico ne registra invece, 187.

Sono 312 gli iscritti al liceo scientifico Niccolò Copernico; 349 per l’istituto Datini, di questi 310 studenti per l’indirizzo servizi commerciali e turistici e 39 per l’indirizzo agrario.

Infine, sono 212 gli iscritti all’istituto professionale Guglielmo Marconi e 126 al convitto nazionale Cicognini.

Si tratta di dati pubblicati dall’Ufficio scolastico provinciale al fine di adottare le disposizioni per la dotazione organica per l’anno scolastico 2024/2025. La situazione definitiva sarà determinata dopo gli esami di recupero ed eventuali cambi nelle scelte di istituto. Con le nuove iscrizioni è stato possibile osservare le variazioni nel numero di classi totali per ciascun istituto superiore.

Rispetto all’anno scolastico 2023/2024 le classi dell’Istituto Dagomari sono aumentate da 66 a 68, mentre l’istituto Gramsci-Keynes è passato da 79 a 84 classi. Quattro classi in più per l’istituto Datini, per un totale di 68 classi e una in più per il liceo Niccolò Copernico con un totale di 56.

Rimasto invariato il numero di classi per il liceo Brunelleschi, istituto Marconi, liceo Cicognini e il liceo Rodari, rispettivamente con 42, 49, 15 e 48 classi. Cinque classi in meno per il liceo Livi (51 totali), una in meno per il Convitto Cicognini (32 totali) e 5 in meno per l’istituto Buzzi (79 totali) .

La priorità della Provincia è il potenziamento delle strutture scolastiche, con particolare attenzione rivolta non solo alla qualità della didattica ma anche alla creazione di ambienti sicuri e idonei per gli studenti e tutto il personale scolastico, come sottolineato dal presidente della Provincia. 

Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino