Il Tirreno

Prato

Fine dell'incubo

Strada 325 a Vaiano, dopo la frana torna il doppio senso di marcia: data e orario del ritorno alla normalità

La strada 325 a Vaiano
La strada 325 a Vaiano

Il presidente Simone Calamai ha anche assicurato che la Provincia di Prato sta lavorando in prospettiva su quelle che dovranno essere le soluzioni sulla viabilità esistente e sulle possibili alternative viarie

02 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





VAIANO. Un altro passo verso la normalità per la strada 325, chiusa dal primo marzo per la frana che aveva interrotto la circolazione in località Le Coste-Camino. Dalle 15 di martedì 2 aprile la circolazione ritornerà a doppio senso. Dopo la riapertura a senso unico alternato del 28 marzo, ora la Provincia fa un ulteriore passo avanti per rompere definitivamente l’isolamento della Valbisenzio e riapre i due sensi di marcia, agevolando così la ripresa della circolazione anche in vista della riapertura delle scuole dopo le vacanze pasquali. I lavori sul fronte franoso vanno comunque avanti come da crono programma tanto che, in caso di particolari necessità di cantiere, la ditta avrà la facoltà di ripristinare temporaneamente il senso unico alternato.
L'annuncio
«Abbiamo voluto in tutti i modi arrivare a questo ulteriore step rispetto alla viabilità della 325 e siamo felici di poter modificare a doppio senso di marcia la percorribilità della strada – dice il presidente della Provincia Simone Calamai – tutte le verifiche effettuate in questi giorni a senso unico alternato hanno dato risultanze positive e pertanto abbiamo deciso per il doppio senso e liberiamo completamente la Valbisenzio dall’isolamento dell’ultimo mese. Continua il grande sforzo della Provincia sulla frana e su quella di Pusignara per arrivare alla conclusione degli interventi quanto prima in modo da assicurare la messa in sicurezza definitiva dei versanti».

Il futuro
Il presidente Simone Calamai ha anche assicurato che la Provincia di Prato sta lavorando in prospettiva su quelle che dovranno essere le soluzioni sulla viabilità esistente e sulle possibili alternative viarie:«Insieme alla Regione, la Provincia sta valutando la soluzione della galleria aperta e anche altre possibilità di tracciato, ad esempio, valutando un passaggio lato fiume. Oltre a queste soluzioni, è indispensabile lavorare e progettare alternative al percorso attuale della 325 per dare un futuro e nuove prospettive di sviluppo alle imprese e ai cittadini della Val Bisenzio», conclude Calamai. Fino al 13 aprile resta invariata l’intermodalità ferro-gomma. Il servizio degli autobus quindi rimarrà il medesimo adottato fino a oggi. Ancora attiva l’integrazione tariffaria con il servizio ferroviario. Chi è in possesso di un abbonamento di Autolinee Toscane potrà utilizzare, con lo stesso titolo di viaggio, il servizio ferroviario nella tratta tra Prato e Vernio. Resta invece a senso unico di marcia la 325 in località La Pusignara, tra Sasseta e Montepiano dove i lavori di messa in sicurezza del fronte franoso procedono con l’obiettivo di arrivare al più presto alla riapertura definitiva a doppio senso di marcia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Vespa World Days
Le voci dei vespisti

Vespa World Days a Pontedera, cala il sipario sul maxi raduno: «La cosa più bella? Gli amici e che meraviglia la parata»

di Federica Scintu