Il Tirreno

Prato

Il ricordo

Montemurlo piange Suor Gina: ha cresciuto tante generazioni

Suor gina all’anagrafe Anna Schiavone
Suor gina all’anagrafe Anna Schiavone

Dal 1980 al 2023 aveva insegnato alla scuola delle “Ancelle del Sacro Cuore”

12 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





MONTEMURLO. È scomparsa sabato all’età di 85 anni (ne avrebbe compiuti 86 a giugno) per le complicanze di un problema di salute suor Gina, all’anagrafe Anna Schiavone. Per 43 anni, dal 1980 al 2023, ha insegnato alla scuola paritaria “Ancelle del Sacro Cuore” di Montemurlo. Una figura amata e conosciuta da intere generazioni di Montemurlo che con lei sono cresciuti. Una donna solare, diretta, talvolta severa, ma che non faceva mai mancare una parola bella per tutti ed è per questo che tutta la comunità di Montemurlo la piange.

Originaria di Torre Maggiore in Puglia, suor Gina ha insegnato attivamente ai bambini della scuola dell’infanzia “Ancelle del Sacro cuore” fino al 2016, poi sono iniziati ad arrivare i primi acciacchi di salute, acuiti dal Covid, tanto che nel 2023 suor Gina ha deciso di lasciare la scuola di piazza Contardi e di trasferirsi a Cutigliano, nel pistoiese, dove le Ancelle del Sacro cuore hanno una residenza. Poi l’aggravamento delle condizioni di salute della religiosa che hanno richiesto il trasferimento alla Casa madre di Lugo di Romagna. «Tutti noi oggi piangiamo una donna che è stata parte integrante della comunità montemurlese – ricorda il sindaco Simone Calamai – esprimo il mio personale cordoglio e quello dell’amministrazione comunale alla scuola paritaria “Ancelle del sacro cuore” e alle consorelle per la scomparsa di suor Gina. Una vita, la sua, dedicata alla crescita e alla formazione dei bambini, ai quali ha saputo lasciare tanto in termini di affetto ed educazione. Una donna diretta ma autentica che si è fatta voler bene da tutti».

«Ho conosciuto Suor Gina quando sono entrata alla scuola dell’infanzia del Sacro Cuore per fare una sostituzione e ho lavorato a lungo e a stretto contatto con lei – ricorda la dirigente della scuola paritaria Silvia Innocenti – tra noi c’è stato, fin dai primi momenti, un rapporto aperto e diretto e, pur nella diversità di vedute, sempre improntato al rispetto e alla fiducia. Nonostante il suo carattere, talvolta ruvido e burbero, mi ha insegnato tantissimo e mi ha aiutato a crescere. Insieme a suor Anna, suor Gina era una figura forte all’interno della scuola del Sacro Cuore, un punto di riferimento, sempre molto presente e attenta. Come tantissimi altri montemurlesi, anch’io porterò per sempre nel cuore un ottimo ricordo di questa donna che lascia un segno indelebile nella nostra comunità scolastica»

I funerali saranno celebrati questa mattina a Lugo di Romagna e poi la salma sarà tumulata nel paese natale di Torre Maggiore. Successivamente la parrocchia del Sacro Cuore con don Gianni Gasperini e la scuola Ancelle del Sacro Cuore organizzeranno una messa di suffragio in memoria di Suor Gina alla quale prenderà parte anche il sindaco Calamai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
L’inchiesta

Crollo all’Esselunga di Firenze, gli investigatori si concentrano sul “dente” della trave: cos’è e perché potrebbe aver ceduto – Video

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative