Il Tirreno

Pontedera

S’interrompe nel derby la striscia positiva della Kemas Lamipel

S’interrompe nel derby la striscia positiva della Kemas Lamipel

Volley. La truppa di Santa Croce battuta a Siena

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





SIENA. La Kemas Lamipel interrompe la striscia positiva, quattro vittorie di fila, sul campo di Siena, incassando una sconfitta amara soprattutto se si considerano i finali del secondo e del terzo set. Tanta attesa per questa gara, ed esodo di tifosi biancorossi al palaEstra.

Il match inizia con la conferma dei previsti “starting six” per entrambe le formazioni. Kemas Lamipel con Coscione e Lawrence sulla diagonale principale, Allik e Colli in banda, Cargioli e Mati centrali, Loreti libero. Emma Villas risponde con Nevot e Krauchuk in diagonale, Trillini e Copelli centrali, Tallone e Pierotti in posto 4, Bonami libero. Parte male la Kemas Lamipel, subito sotto 5-1 con il primo time-out di Bulleri. Siena serve forte e non accusa sbavature di rilievo, con Nevot che gestisce al meglio tutti gli attaccanti. Gli ospiti si riavvicinano sul 10-7 con due attacchi consecutivi di Lawrence, poi il parziale scivola via nonostante il secondo tempo tecnico chiesto dalla panchina biancorossa sul 18-12. I set-point per i padroni di casa sono tanti, S. Croce annulla il primo, al secondo tentativo chiude Trillini in veloce.

La seconda frazione ha tutto un altro spessore. La Kemas Lamipel inizia a giocare davvero, salendo dal 33% in attacco al 58%, con 6 punti di Lawrence nel set. Emma Villas, però, non cede un millimetro, rimanendo sempre lì e approcciando i “vantaggi” sul 24-23. Serie infinita di set-point per i locali, la squadra ospite risponde colpo su colpo ma non riesce mai ad avere la propria chance: un attacco fuori misura di Allik consente ad Emma Villas di tagliare il traguardo, 31-29.

Non è serata per i biancorossi, che già in settimana avevano dovuto fare i conti con diverse defezioni e conseguenti allenamenti a ranghi ridotti. Così dopo la beffa del secondo set, arriva quella del terzo, con Siena capace di rimontare uno svantaggio enorme. Su un muro di Mati la Kemas Lamipel si ritrova avanti 8-16, ma è da lì che gli ospiti concretizzano la rimonta, portandosi prima sul 12-16, poi sul 16-17 con Bulleri costretto già a spendere il secondo time-out. Tallone porta Emma Villas avanti, i ragazzi di Bulleri, con Parodi dentro per un esausto Colli, riescono a giocarsi la palla per andare ai vantaggi, ma capitolano sul 24-23.

Gara comunque valida per Santa Croce, a prescindere dal brutto avvio. A fare la differenza, i già descritti problemi settimanali, gli episodi sul finale e una prestazione della squadra di casa oggettivamente sopra le righe. A tabellino: 16 punti per Lawrence, 58% in attacco, 5 muri punto per Mati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Livorno, muore a 51 anni schiacciata con lo scooter fra due auto: chi è la vittima e la dinamica

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative