Il Tirreno

Pontedera

basket 

Dalla gioia all’ansia ma il Cus non si piega

Massimo Berutto
Dalla gioia all’ansia ma il Cus non si piega

La truppa targata Cosmocare è reduce da sette ko di fila Il responsabile Russo è sicuro: «Possiamo riprenderci»

30 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Dall'esaltazione per la seconda promozione consecutiva all'amarezza di chiudere l'anno solare con la settima sconfitta di fila.

Sentimenti contrastanti nel 2021 del Cosmocare Cus Pisa Basket, alla ricerca di un equilibrio per mettere in salvo la Serie C Gold maschile, conquistata con merito la scorsa estate. Enrico Russo, responsabile della sezione pallacanestro del Cherubino, trova aspetti positivi nell'ultimo passo falso, rimediato a Lucca (90-84): «All'inizio siamo andati sotto, ma poi ci siamo ripresi. A fare la differenza sono state due-tre sbavature commesse nel finale, ma non è male essere riusciti a segnare 84 punti senza Federico Regoli».

L'assenza del giovane pivot, unita alle difficoltà di inserimento dell'altro "lungo" Lorenzo Fantoni (anche a causa di un lungo e fastidioso infortunio), ha limitato enormemente le potenzialità sotto canestro di una squadra, che in estate nello stesso ruolo ha perduto i big Andrea Lazzeri e Luca Benini, avversario nell'ultimo match a Lucca. Pioggia sul bagnato l'infortunio di Nikola Carpitelli, altro giovane importante negli equilibri gialloblu. Il bilancio annuale tracciato da Russo è comunque positivo: «Abbiamo vinto un campionato e siamo partiti bene anche nella nuova categoria. Poi abbiamo incontrato difficoltà, perché la coperta è corta, ma possiamo riprenderci e salvarci».

Fra le note più incoraggianti il ritorno a buoni livelli realizzativi di Andrea Italiano e Ludovico Quarta, che purtroppo a Lucca è stato espulso, sebbene solo per un doppio fallo antisportivo (infatti non è stato squalificato). Nella Città delle Mura sono andati in doppia cifra anche Siena e Alberto Lazzeri, costretto ad adattarsi sotto le plance. Atteso il rientro di Federico Regoli, che potrebbe tornare a disposizione fin dai primi impegni del 2022, in casa con Synergy Valdarno (il 5 gennaio alle 18 presso gli impianti di via Chiarugi) e a Quarrata (il 9 gennaio alle 18 al PalaMelo), nel remake della vittoriosa finale playoff in C Silver.

Intanto il Cosmocare Cus Pisa si consola con i risultati della seconda squadra senior, che sta ben figurando nel campionato di Promozione maschile. Esaltante il cammino delle prime 5 giornate, concluse con 4 successi, grazie al contributo di Lorenzo Mangoni e Angelo La Sala, già protagonisti in prima squadra. La partenza di Mangoni probabilmente ha contribuito al ridimensionamento accusato negli ultimi 3 incontri, di cui 2 persi, che comunque hanno tenuto il secondo team gialloblù in terza posizione, a braccetto con la Gmv Basket e Maryam San Miniato.

Massimo Berutto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina