pontedera
sport

In campo per diffondere un messaggio del Papa

Pelli Santacroce: la citazione di Benedetto XVI dedicata agli sportivi è scritta sulle maglie


09 settembre 2011 Nicolò Colombini


 SAN MINIATO. Amicizia, rispetto e solidarietà. Valori che dovrebbero essere alla base di ogni attività quotidiana, ma in particolar modo nel mondo dello sport troppo spesso vengono disattesi, in nome di vittorie e guadagni. Il Pelli Santacroce, però, con la visita a Fausto Tardelli, vescovo di San Miniato, ha voluto lanciare un messaggio positivo ai tanti ragazzi che si divertono dietro a un pallone.   Sono state infatti presentate le nuove maglie da gioco della formazione biancorossa.  Sono una novità assoluta, visto che la società sportiva è nata, quest'anno, ufficialmente. le casacche hanno una particolarità.  Sono sponsorizzate Royal, che sulla manica destra riporteranno una citazione di papa Benedetto XVI rivolta proprio gli sportivi di tutto il mondo: «L'attività sportiva favorisca sempre i valori dell'amicizia, del rispetto e della solidarietà».  Un'iniziativa promossa dal direttore generale della società biancorossa, Maurizio Zini: «Teniamo molto a questo simbolico progetto, che ci dà la possibilità di valorizzare lo sport nella sua forma più sana e leale. Siamo una società nuova, nata dall'accordo di tante forze eterogenee, ma tutti siamo d'accordo nell'importanza di certi valori, tanto nel calcio giovanile che in quello di prima fascia».  La società presieduta da Antonio Passerai già domani alle 13.30 avrà la possibilità di esibire le nuove casacche, addirittura in diretta in mondovisione: Rai Sport, infatti, ha garantito la copertura della partita valida per la seconda giornata della serie D girone D tra Ravenna e Pelli Santacroce.  Soddisfatto dell'iniziativa anche il vescovo Fausto Tardelli, che nei suoi uffici ha accolto la delegazione bianocorossa mostrando interesse e partecipazione.  «Si tratta di un'iniziativa ammirevole - commenta con i dirigenti della neonata società, il vescovo di San Miniato - promossa nell'ambito di un progetto sportivo importante che coinvolge tantissime persone. Centinaia di ragazzi, impegnati tra l'altro in questi giorni in importanti tornei a livello internazionale, vengono seguiti da questa società, che vive lo sport nella sua essenza più nobile, come un'arte che permette di crescere nel rispetto di compagni e avversari. In momenti come questo, in cui l'attività sportiva rischia sempre più spesso di essere corrotta da mentalità sbagliate e atteggiamenti individualisti, l'esempio portato da questa società è tanto importante quanto significativo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.