Il Tirreno

Pontedera

Motori e non solo

La Vespa Primavera incontra l’eleganza e la cultura del Batik indonesiano: quanto costa, perché è speciale e i modelli


	La nuova Vespa Primavera Batik.
La nuova Vespa Primavera Batik.

Le forme del mezzo si uniscono ai temi e alle trame del tradizionale tessuto

05 luglio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





MILANO. Da un incontro tra culture lontane, ma accomunate da diverse e straordinarie eleganze, nasce Vespa Primavera Batik. Le forme senza tempo di Vespa Primavera si uniscono ai temi e alle trame del Batik, il tradizionale tessuto indonesiano, ottenuto con procedimenti esclusivi di preziosa manifattura e riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.

La storia

«Questo particolare tessuto, ottenuto per stampa o per decorazione a mano, ma sempre usando la cera d’api durante la lavorazione, nasce nell’isola di Java, inizialmente come ornamento per le classi aristocratiche, per poi diffondersi in tutto l’arcipelago indonesiano. Ancora oggi il Batik è un elemento fondamentale della cultura indonesiana ed è quotidianamente indossato, non solo per eventi formali.

Nei secoli il Batik è stato portatore di una filosofia simbolica e vero mezzo di espressione, grazie all’utilizzo di disegni tradizionali, codificati in base alla forma o agli elementi che rappresentano. Così la varietà dei Batik passa dal Parang Rusak, riservato a principi e nobili, al Sawat, simbolo di potere, al Semen che riprende i simboli della energia cosmica, fino al Udan Liris, emblema di fertilità», viene evidenziato su quello che viene definito «un ponte tra la cultura orientale e quella occidentale».

La Vespa

Vespa Primavera Batik riprende così, si spiega, «valori universali di questa filosofia per creare una edizione speciale che è un inno alla vita e alla gioia, al viaggio e alla scoperta. La sua colorazione di base, Verde Batik, richiama onde che frangono su spiagge tropicali. Le linee più tese evocano templi nascosti e la decorazione Batik è una collezione di ben sette diversi motivi mistici, originari delle isole, tra Java, Sumatra e Bali».

Tra i temi che le sette diverse trame Batik che decorano Vespa evocano, ci sono «la prosperità e l’origine della vita, la forza e la longevità, il rispetto per le origini, il fascino e il carisma, la leadership e la saggezza».

Lo stile

E viene aggiunto: «Valori naturalmente associabili a Vespa, alla sua storia, alla sua profonda e autentica multiculturalità. Le decorazioni Batik, applicate su Vespa Primavera grazie alla Water Transfer Technology, partono dal “cravattino”, il caratteristico e distintivo fregio sul frontale, per poi ornare l’apertura del vano porta oggetti nel contro scudo e infine correre sulla pedana e lungo pance laterali di Vespa. La sella, in colorazione Light Brown, con cuciture sui toni del verde, aggiunge un elemento di naturalezza, richiamando la nuance di spiagge assolate. Il top box in tinta, personalizzabile con gli sticker Batik, disponibili separatamente, amplia le funzionalità di Vespa Primavera Batik, aggiungendo capacità di carico e completa l’estetica di una versione tra le più gioiose nella lunga storia di Vespa», viene dettagliato.

Vespa Primavera Batik è in vendita in Italia, nelle versioni 50, 125 e 150, a partire da 4.399 euro (f.c. iva inclusa).

Primo piano
L’evento

Andrea Bocelli, Lajatico diventa mondiale: le star, il super palcoscenico e il film