Il Tirreno

Pontedera

Peccioli Borgo dei borghi
L’iniziativa

Peccioli, il sogno americano diventa realtà: i primi 80 cittadini pronti a partire per New York


	Una veduta del borgo di Peccioli 
Una veduta del borgo di Peccioli 

Al bando del Comune avevano partecipato 400 persone: ha permesso di elargire contributi per garantire la più ampia partecipazione. Nel programma di viaggio anche una visita alla capitale Washington

12 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PECCIOLI. Un anno di lavoro intenso e dalle mille sfaccettature. Ora il sogno diventa realtà: il 16 febbraio il primo gruppo di pecciolesi partirà per New York. Si tratta dei primi 80 dei 400 che avevano partecipato al bando pubblico del Comune di Peccioli per essere nella Grande Mela sia al taglio del nastro della mostra “Trash to Beauty” che nei successivi appuntamenti culturali in programma a New York.

Il bando
Il bando pianificato dal Comune (e che ha coinvolto l’intero Sistema Peccioli) ha permesso ai cittadini pecciolesi di accedere a contributi per garantire la più ampia partecipazione possibile. Ora il gruppo ha le valigie pronte con un super programma per un viaggio che durerà sei giorni.

Il viaggio
Il 16 febbraio la comitiva sorvolerà l’oceano Atlantico e dall’ombra del campanile del Bellincioni si ritroverà catapultata nella frenetica Times Squadre. Il secondo giorno visita panoramica, con guide dedicate, a New York e la sera cena al ristorante Bubba Gump Shrimp Company, il cui nome dirà molto agli appassionati di cinema. Catena di ristorazione che si ispira direttamente a un momento specifico nel film-capolavoro Forrest Gump, diretto da Robert Zemeckis nel 1994 e con protagonista Tom Hanks. Particolarmente emozionante la visita, il 18 febbraio, a Ground Zero con salita all’osservatorio al 102° piano della Freedom Tower. Il 19 febbraio, poi, la comunità pecciolese sarà grande protagonista all’Istituto Italiano di Cultura di New York, al 686 di Park Avenue. Con l’inaugurazione della mostra, curata da Brett Littman, “Trash to Beauty”. In giornata escursione anche a Wall Street e al quartiere Dumbo. Interessante anche il programma degli ultimi due giorni. Prima per la visita guidata a Washington, la città della Casa Bianca e del Campidoglio. Il giorno successivo, quello della partenza, con un’escursione a Long Island e la visita del New York Institute of Technology, una delle università più prestigiose degli Stati Uniti e che ha, da tempo, aperto con Peccioli un proficuo rapporto di collaborazione. Al termine il transfer per l’aeroporto JFK e il ritorno in Italia.

Primo piano
La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Le nostre iniziative