Il Tirreno

Pontedera

Scuola

Carnevale, ogni “ponte” vale: in tre istituti di Pontedera stop alle lezioni

di Paola Silvi
L'istituto tecnico commerciale e per geometri "Enrico Fermi" a Pontedera (foto d’archivio)
L'istituto tecnico commerciale e per geometri "Enrico Fermi" a Pontedera (foto d’archivio)

Sono il Fermi, il liceo XXV Aprile e il liceo Montale

31 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PONTEDERA. Aria di festa e di Carnevale con le scuole chiuse due giorni per il ponte del Martedì grasso, il secondo dopo quello dell’Immacolata.
Ma la decisione di sospendere le attività didattiche lunedì 12 e martedì 13 febbraio non è una scelta obbligata e non è stata presa all’unanimità.
È una possibilità su cui tre istituti superiori pontederesi hanno deciso di scommettere. In primis l’Itcg Fermi che, fra i quattro giorni totali a disposizione per permettere agli studenti di rimanere a casa ha optato anche per il tradizionale evento carnevalesco.
«È stata una decisione – spiega il preside Luigi Vittipaldi – votata dal consiglio d’istituto che si è trovato di fronte alla scelta tra queste due giornate oppure l’occasione di allungare il ponte tra il 25 aprile e il Primo maggio. Per una manciata di voti ha prevalso la prima opzione. E in un certo senso lo stop in questo periodo è vantaggioso perché permette ai tecnici della Provincia di Pisa di venire a sistemare il piano terra dopo l’alluvione del 2 novembre scorso».
«Se non avessimo chiuso – conclude Vittipaldi – avremmo dovuto organizzare le lezioni con turni in orario pomeridiano per consentire i lavori».
Una pausa insomma da sfruttare pure per il Liceo classico e scientifico XXV Aprile e quello linguistico e delle scienze umane Montale. «In realtà noi chiuderemo – specifica il dirigente scolastico del XXV Aprile Sandro Scapellato – solo il 13. Considerando che il Carnevale coincide con la fine del quadrimestre abbiamo colto l’occasione per dedicare ai ragazzi un momento di gioia tutta loro».

Così per la prima volta in assoluto in alcune scuole superiori cittadine c’è il via libera alle feste in maschera senza il rimorso o il dilemma per i giovani della campanella del giorno dopo che suonerà comunque inesorabilmente.

Dello stesso avviso al liceo Montale, off limits per gli alunni il 12 e il 13, dove fra l’altro ricordano che febbraio è il mese più gettonato anche per le mini vacanze sulla neve.
E se queste due giornate lontano dai banchi di scuola per tanti sembrano calzare a pennello e per una serie di motivi diversi, Pontedera sembra adeguarsi, almeno un po’, alle scuole del nord Italia, dove in occasione del Carnevale si arriva anche fino a quattro giorni di festa.
Gli unici istituti superiori che invece non si allineano a questa parentesi carnevalesca e resteranno aperti sono l’Iti Marconi e l’Ipsia Pacinotti. In entrambi i casi, sbirciando il calendario, si punta a sfruttare il ponte del 25 aprile.
«Faremo regolarmente lezione – conferma il preside del Marconi Pierluigi Robino – e non abbiamo in programma nessuna iniziativa. Abbiamo scelto altre giornate per prolungare le festività».

Negli istituti comprensivi infine, quelli che raggruppano le materne, le elementari e le medie ci sarà l’uscita anticipata, con le lezioni che finiranno prima rispetto alla tabella di marcia, prevedendo probabilmente un termine verso le 13. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La guida

Pensioni anticipate e lavori usuranti: via alle richieste. I requisiti e la scadenza per le domande

di Leonardo Monselesan
Le nostre iniziative