Il Tirreno

Pontedera

fondazione peccioliper 

Marianelli e Panichi inaugurano le esposizioni in via Lambercione

30 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





peccioli. Il 31 marzo si è concluso il bando promosso dalla Fondazione Peccioliper, d’intesa con il Comune di Peccioli e Belvedere Spa, e finalizzato al sostegno degli artisti locali e gli organizzatori hanno deciso di dedicare l’iniziativa, in accordo con la famiglia, a Giorgio Gremignai, artista locale ex assessore alla cultura del Comune di Peccioli che tanto si è impegnato per la promozione delle iniziative artistiche sul territorio.

Viste le numerose adesioni e il buon livello artistico delle proposte, la commissione ha deciso di prolungare il periodo di messa a disposizione delle sale espositive di via Lambercione a Peccioli per oltre un anno, fino a luglio 2022, per un totale di cinque eventi e 14 artisti selezionati.

L’inaugurazione è affidata a Gloria Marianelli e Cristina Panichi che dal mese di maggio a luglio presenteranno al pubblico i propri lavori; sarà poi la volta dell’Associazione Lupus in fabula, di cui è presidente Andrea Marchetti, fino a ottobre, di Tommaso Toncelli che inaugurerà l’anno nuovo esponendo fino a gennaio 2022, poi di Marina Romiti e Daniele Tamberi fino ad aprile; Francesco Mazzei concluderà questa iniziativa nel luglio 2022.

Molteplici le tematiche che gli artisti proporranno nelle esposizioni, dalle indagini sui legami interpersonali alle fobie, dai paesaggi sentimentali ai misteri e alla vera natura dell’esistenza umana, da riflessioni sui recenti lockdown ai sentimenti umani.

Esperienze diverse che si alterneranno e confronteranno con linguaggi e tecniche artistiche in un viaggio lungo quindici mesi nelle salette espositive di via Lambercione.

La Fondazione Peccoliper intanto fa sapere anche che a breve comunicherà le date e le modalità di apertura e visita del Polo museale di Peccioli. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina