Il Tirreno

Pistoia

Calcio

Pistoiese, Parigi ha sciolto la riserva: sarà lui il nuovo allenatore orange

di Stefano Baccelli
Pistoiese, Parigi ha sciolto la riserva: sarà lui il nuovo allenatore orange

L’ex mister della squadra Juniores ha accettato l’incarico. Ecco il nuovo staff

29 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Gabriele Parigi ha sciolto la riserva («è titubante ad accettare» disse mercoledì De Simone in conferenza stampa): è lui il nuovo allenatore della Pistoiese. Si tratta del quarto avvicendamento stagionale sulla panchina orange: in precedenza ci sono stati i due incarichi a Consonni e l’interregno di Manoni. Va anche detto che Parigi ha già diretto la Juniores travestita da Prima Squadra in occasione della sconfitta per 3-0 in casa contro il Lentigione, ultima gara del girone ascendente. Per il ruolo di allenatore in seconda è stato designato Riccardo Durante, il quale aveva resistito al primo esonero di Consonni, ma non al secondo avvenuto il 14 dicembre in cui fu esonerato insieme a tutto lo staff. Quindi ha vissuto solo pochi di giorni da “inattivo”. Il nuovo allenatore della Juniores sarà Marco Michelotti, già vice di Parigi.

Per tentare di riempire una scatola ormai vuota Maurizio De Simone, uomo solo al comando della Pistoiese, vista la sostanziale inattività gestionale della misteriosa amministratrice unica Matilda Jace (che abbiamo notato a Pistoia una sola volta su un palco in estate), prova a ripartire da un manipolo di fedelissimi. Si tratta del segretario generale: Alessio Torricelli, quello del settore giovanile: Manuele Mazzoncini e del responsabile del settore medesimo Filippo Baragli, il quale nei giorni scorsi è stato privato del braccio destro Calliari.

Il dato curioso è che tutti i dirigenti superstiti provengono dalla proprietà Ferrari. Mazzoncini, oltreché occuparsi dei giovani arancioni e degli arbitri come dirigente accompagnatore prenderà il posto di Alberto Nardi nel ruolo di team manager della prima squadra, un incarico in cui lo stesso Mazzoncini si cimentò anche nella stagione 2008/09 al termine della quale la Pistoiese purtroppo fu radiata. A questa sparuta truppa si aggiungeranno due figure di nomina desimoniana non ancora ufficializzati: l'ex Foggia e Manfredonia, Alessandro Quoiani, che sarà il nuovo diggì e si occuperà anche di marketing e commerciale e l’ex Seregno Luca Pacitto, che sarà il nuovo direttore sportivo.

Sembrano lontani anni luce i tempi degli annunci faraonici e degli eserciti di manager che avevano sposato il progetto "pre restyling". Eccoli in ordine sparso: Raffaele Auriemma, Stefano Nencioni, Maurizio Laudicino, Achille Totaro, Gianni Rosati, Giuseppe Bruno, Alessandro Gammieri, Simone Pagnini, Costantino Nicoletti, Laura Maccioni. A questi si aggiungono i tecnici esonerati: Luigi Consonni, Tommaso Salvestroni, Manolo Manoni, Paolo Galardi, Alessandro Ciullini, Alberto Nardi, Davide Carfora, Raniero Calliari. Una diaspora di proporzioni bibliche cui si aggiungono le risoluzioni contrattuali e cessioni di tutti i giocatori tesserati per la prima squadra, con l’unica eccezione (pare) dell’attaccante La Monica. Intanto il club ha reso noto il tesseramento di un nuovo giocatore: Gianmarco Pierfederici. Svincolato, esterno d'attacco classe '96 con 8 presenze ed una sola da titolare nel Vastogirardi Calcio, formazione che al giro di boa occupa il terzultimo posto nel girone F della serie D dalla quale squadra si era svincolato. Pierfederici si aggiunge ad Antonio Guerra, portiere svincolato classe 1992, all’esterno Demetrio Ielo, classe 2000 e ad un altro portiere, Niccolò Zucchini. classe 2002.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Le nostre iniziative