Il Tirreno

Pistoia

Il lutto

Quarrata piange Angela Bonacchi, anima sorridente dell’Oriental Caffè


	Angela Bonacchi
Angela Bonacchi

Storica commerciante, è morta a 73 anni dopo una lunga malattia: «Grazie a lei nella bottega c’era un’atmosfera magica»

28 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





QUARRATA. Se ne è andata oggi, a 73 anni, dopo una lunga malattia, Angela Bonacchi, storica commerciante di Quarrata. Insieme al marito Giancarlo e ai figli, nel 1996, aveva avviato la torrefazione “Oriental Caffè”, a Olmi, ma tutto suo era il merito di aver aperto la bottega aziendale proprio sulla via Statale al numero 240. Sì perché quello non era solo un negozio o uno spaccio aziendale, ma un vero posto del cuore. Entrando ti accoglievano un profumo di caffè appena tostato sul retro e, soprattutto, il sorriso di Angela, che faceva sentire come a casa, con una gentilezza ormai rara.

«Era impossibile andare via tristi dalla sua bottega, che curava e seguiva come una creatura viva, con continue idee e creazioni, che non avevano nulla da invidiare ai grandi negozi cittadini – ricordano commossi i componenti dello staff dell’Oriental Caffè – Ma soprattutto un’atmosfera magica che era tutta merito del suo essere così dolce e gentile, che è rimasta nel cuore di tutti quelli che l’hanno incontrata, anche fugacemente per un acquisto».

Conosciuta e amata da tutti, Angela Bonacchi lascia il marito Giancarlo e i figli Samuele e Sandro, che continuano l’attività di famiglia con lo stesso spirito e il sorriso della madre.

«Che giorno triste per la nostra comunità: Angela, storica commerciante di Olmi, ci ha lasciati – scrive sul proprio profilo Facebook il sindaco Gabriele Romiti – Le mie più sentite condoglianze ai figli Samuele e Sandro e al marito Giancarlo che portano avanti ancora oggi l’attività che Angela aveva avviato nel ‘96. Grazie ad Angela per tutto quello che ha fatto e a Samuele, Sandro e Giancarlo per quello che continueranno a fare anche in suo nome».

Le esequie si terranno domani, lunedì 29 aprile, alle 9,30 nella chiesa di San Sebastiano, a Bottegone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino