Il Tirreno

Pistoia

Sicurezza

Pistoia, furti in vivai e abitazioni: in tre agli arresti domiciliari

Pistoia, furti in vivai e abitazioni: in tre agli arresti domiciliari

Un anno di indagini da parte dei carabinieri. In un caso, per assicurarsi la fuga, i ladri avevano colpito l’auto di un vivaista che li aveva scoperti con una sassaiola

28 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. I carabinieri di Pistoia e Altopascio assestano un duro colpo al fenomeno dei furti nei vivai, che nell’ultimo anno e mezzo ha vissuto una recrudescenza (soprattutto nel periodo delle feste di Natale, con migliaia di piante di acero rubate nei vivai).

A finire ai domiciliari sono tre uomini di nazionalità albanese, oggetto di tre misure cautelari da parte della procura di Pistoia dopo le indagini condotte dai militari dell’Arma. 

I tre sono ritenuti gli autori di una serie di colpi nei vivai della provincia, ma anche di furti in abitazione e furti di rame.

L’attività investigativa ha permesso di ricostruire una serie di attività perpetrate dal gruppo tra cui: la ricettazione di numerose monete di interesse collezionistico (rubate in un’abitazione), una rapina in cui i ladri – per darsi alla fuga – avevano colpito con una sassaiola l’auto di un vivaista che li aveva scoperti, il furto di gronde di rame e tubi pluviali a dieci abitazioni, il furto di due veicoli (tra cui un autocarro e un’auto operatrice usati per commettere i furti di piante).

Complessivamente sono state sottratte diverse migliaia di piante per un valore di qualche decina di migliaia di euro. 

Primo piano
Lo strazio

Morte di Mattia Giani, la fidanzata Sofia: «Sarai l’amore della mia vita, proteggimi per sempre»