Il Tirreno

Pistoia

Il caso

Incendiati i furgoni che fanno le consegne per Amazon: l’azienda colpita è di Pistoia

di Massimo Donati

	I mezzi distrutti dalle fiamme
I mezzi distrutti dalle fiamme

Dai circa 300 del 2019, anno dell’accordo con il colosso dell'e-commerce, i dipendenti sono saliti a 1.012

25 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Sono entrati in azione nella notte fra venerdì e sabato. Obiettivo del raid incendiario, il modulo prefabbricato adibito a ufficio all’interno del grande piazzale sterrato adibito a parcheggio per i veicoli di più aziende di trasposto. Fatto sta che quando le fiamme sono divampate, si sono propagate ai furgoni che erano più vicini al container, distruggendone cinque e danneggiandone gravemente altri sei.

L’azienda colpita

Proprietaria degli undici veicoli andati a fuoco nella periferia di Vigonza, nel Padovano, è l’azienda di trasporti Madilo srl di Pistoia, oltre mille dipendenti fra la sede principale di via Galileo Ferraris, che si trova nella zona industriale di Sant’Agostino, e le succursali che, sia in Toscana (tra cui Vecchiano e Capannori) che nel nord Italia, si sono moltiplicate dopo l’accordo stipulato nel 2019 con Amazon per la consegna ai clienti dei prodotti acquistati attraverso il colosso dell’e-commerce mondiale.

Incendio doloso

Nessun dubbio da parte degli inquirenti sulla natura dolosa dell’incendio, ma anche nessuna certezza sul movente che può avere guidato la mano dei piromani o degli eventuali mandanti: si va dal tentativo di estorsione, al gesto di contestazione verso la stessa Amazon. Il colosso delle spedizioni, messo al corrente dell’accaduto, ha subito diffuso un breve comunicato: «Apprendiamo con dispiacere la notizia di quanto è accaduto nella notte tra venerdì e sabato nel parcheggio del nostro fornitore di servizi di consegna. Siamo a disposizione a collaborare con le autorità qualora fosse ritenuto necessario».

Boom con Amazon

Attiva con il marchio “Dhs”, la Madilo srl, guidata da Massimo Andreini, 58 anni, pistoiese, è una delle principali aziende della provincia con il suo fatturato di oltre 54 milioni di euro (bilancio 2022) e un utile di poco meno di 690mila. Dai circa 300 del 2019, anno dell’accordo con Amazon, i dipendenti sono saliti a 1.012. Tra le nuove succursali, anche quella nella cittadina veneta di Vigonza, in cui si è sviluppato l’incendio nella notte di venerdì scorso e sui cui stanno indagando i carabinieri del reparto operativo di Padova, che stanno passando al vaglio le registrazioni degli impianti di videosorveglianza della zona.

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco