Il Tirreno

Pistoia

La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

L’incidente è avvenuto all’altezza del nuovo supermercato Md, nella zona artigianale

03 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





AGLIANA. Serata di sangue sulle strade della provincia. A distanza di due ore dal precedente incidente mortale di Campopiano il 118 ha ricevuto, alle 21,25, un’altra richiesta di soccorso, stavolta da Agliana. Un’auto era finita in un fosso. Al suo interno un giovane per il quale il medico del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso.

Ivan Niccolai, cuoco di 28 anni, di Quarrata, era da solo a bordo della sua Suzuki quando, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri sopraggiunti sul posto, ha sbandato perdendo il controllo dell’auto. Forse a complicare la manovra del giovane l’asfalto reso scivoloso dalla pioggia. Fatto sta che all’altezza della rotonda di Carabattole la sua auto ha slittato, proseguendo per alcuni metri e finendo poi nel fosso a lato della strada, di fronte al nuovo supermercato Md.

L’auto è finita con la parte anteriore nel fosso. Sul posto sono intervenute l’automedica e un’ambulanza d’emergenza della Misericordia di Agliana, insieme a una pattuglia di carabinieri e ai vigili del fuoco, che hanno estratto il giovane dall’auto. Purtroppo per Ivan Niccolai, che viveva con la famiglia in via del Casone , nel comune di Quarrata, non c’era niente da fare. Grande lo sgomento dei genitori, sopraggiunti poco dopo sul luogo dell’incidente. E grande l’amarezza dei soccorritori nel dover prestare conforto e assistenza ai parenti del ragazzo, colpiti da una tragedia così improvvisa. I carabinieri hanno avvisato il magistrato di turno, chiamato a disporre la rimozione della salma dopo i rilievi dell’incidente. Niccolai aveva lavorato anche nel famoso ristorante “Fischio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi