Il Tirreno

Pistoia

Turismo invernale

Natale con poca neve ma gli sciatori non sono mancati: tanti i cinesi all’Abetone e in Val di Luce

Le piste
Le piste

Una dozzina gli interventi dei soccorritori sulle piste: tra questi il recupero di un cane che sfuggito ai proprietari aveva iniziato a girovagare nel bel mezzo della Zeno 3

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





ABETONE. Non si può parlare di grandi numeri riferendosi agli sciatori che hanno voluto passare il Natale sulle piste del comprensorio abetonese, ma, nonostante le piste aperte fossero ridotte al minimo e un meteo che non si può definire prettamente invernale, Abetone e Val di Luce sono state “prese d'assalto” da turisti cinesi e i campi scuola hanno lavorato discretamente. Temperature miti, che non hanno permesso nemmeno di ottimizzare l'utilizzo degli impianti di innevamento, hanno sicuramente giocato a sfavore delle stazioni sciistiche della montagna pistoiese. Ma gli impiantisti, messe in conto queste coincidenze negative, spiegano che comunque hanno lavorato.

«Con meno presenze il giorno di Natale – spiega Giampiero Danti presidente della Saf – e decisamente meglio oggi (ieri nda), abbiamo lavorato benino nonostante un meteo contrario. Soprattutto hanno funzionato bene i campi scuola e abbiamo visto un gran movimento di turisti cinesi». Anche in Val di Luce il discorso non cambia di molto. «Chiaramente sono state delle giornate condizionate – spiega Andrea Formento, direttore della Val di Luce Spa – da un comprensorio ridotto al minimo con un meteo che ci ha messo i bastoni tra le ruote, però capiamo che comunque Abetone rimane una stazione ambita dagli sciatori, e in questo caso sono stati moltissimi i cinesi. E la voglia di sciare e imparare questo sport lo dimostra l'attività svolta dai campi scuola».

Impegnativa anche l'attività della polizia di Stato per la sicurezza sulle piste e sono stati più di una dozzina gli interventi ma senza casistiche particolari. Il soccorso più “curioso” è stato a metà mattinata di ieri, quando gli angeli della neve hanno soccorso il cane Sven, un border colllie, trovato nel mezzo della pista Zeno 3. Il cane si aggirava impaurito costituendo un pericolo per se stesso eper gli sciatori. Prontamente recuperato e soccorso è stato portato a valle in sicurezza e riconsegnato ai legittimi proprietari (rintracciati grazie alla targhetta sul collare dell'animale) che lo stavano cercando dopo che era scappato da casa per errore. Sven giunto a valle ha ricevuto e fatto le feste al poliziotto che lo ha tratto in salvo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Il caso
Il presidente della Regione

Studenti manganellati a Pisa, Giani: “C’era un’indicazione, violenza spropositata. Piantedosi chiarisca”

Le nostre iniziative