Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
Mercato

Pisa, Valoti e D’Alessandro non saranno riscattati

di Andrea Chiavacci

	Valoti
Valoti

Se piaceranno al nuovo tecnico e al nuovo Ds si riparlerà col Monza

10 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Entro la fine di questa settimana saranno prese le decisioni su allenatore e direttore sportivo. Per i dirigenti del Pisa, quello appena concluso è stato un week-end di riflessione. Il calendario all’orizzonte è fitto di passaggi determinanti per arrivare alle scelte definitive. Prima di tutto dovrà essere risolto in maniera ufficiale il rapporto con Aquilani che non è stato confermato per la prossima stagione. Se non ci sarà la separazione consensuale il tecnico romano sarà esonerato.

Sarà invece consensuale la separazione con il direttore sportivo Stefano Stefanelli che è in procinto di passare alla Juventus. Per Stefanelli la comunicazione ufficiale del divorzio dal Pisa dovrebbe arrivare domani. Per il dopo Aquilani il Pisa ha incontrato quattro allenatori. Il favorito resta Filippo Inzaghi ma non si è ancora concretizzato nulla. Gli outsider sono Massimo Donati, reduce dalla bella esperienza in C al Legnago, William Viali e Fabio Caserta. Gli ultimi due si sono dati il cambio sulla panchina del Cosenza. Le situazioni però sono diverse. Viali è l’allenatore dei calabresi con un contratto fino al 2025, ma con la partenza del Ds Gemmi dovrebbe partire anche lui; Caserta invece ha rescisso dopo l’esonero.

Per il ruolo di direttore sportivo il favorito è Giovanni Rossi. Nativo di Massa, classe 1966, ex attaccante e dirigente ormai da più di vent’anni. Ha da poco finito il suo lungo rapporto con il Sassuolo. Nulla però è scontato. Gli altri nomi in lizza sono quelli di Mattia Baldini, Renzo Castagnini, sotto contratto con il Brescia fino al 2025, e Giuseppe Magalini che è in scadenza con il Catanzaro ma sembra vicino al Bari. In settimana saranno decisi anche i prestiti con diritto di riscatto, dal 12 al 14 giugno, e poi, dal 15 al 17 giugno, i contro riscatti.

Il Pisa non riscatterà Marco D’Alessandro e Mattia Valoti dal Monza. In un primo momento almeno il riscatto di D’Alessandro sembrava certo ma il club non ha ancora deciso l’allenatore e il Ds e quindi vuole valutare il da farsi assieme a queste due nuove figure. Se il nuovo allenatore e il nuovo ds li valuteranno come giocatori importanti per il nuovo progetto, il Pisa a quel punto tornerà a parlare con il Monza e proverà a prenderli a titolo definitivo.Intanto il Pisa riscatterà Tommaso Barbieri dalla Juventus per 2,4 milioni. I bianconeri però potrebbero riprenderselo con 600mila euro in più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni: i ballottaggi
Il voto

Ballottaggi in Toscana: a Firenze vince Funaro. Montecatini al centrosinistra, ribaltone a Rosignano. Tutti i sindaci eletti – Video

di Federica Scintu