Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
Nerazzurri

Pisa, per l’attacco piace Christian Shpendi ma il Cesena non lo vuole mollare

di Andrea Chiavacci
Pisa, per l’attacco piace Christian Shpendi ma il Cesena non lo vuole mollare

Gli obiettivi sul mercato sono un bomber e un difensore centrale affidabile

29 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Le strategie di mercato sono chiare. Il Pisa cercherà di prendere un attaccante di alto livello e una prima scelta come difensore. Servono due big per fare la differenza in una squadra che con Aquilani sta praticando un calcio diverso rispetto al recente passato. Al momento non ci sono nomi concreti, ma si cerca il classico attaccante d’area che manca come il pane a questa squadra. L’unico con queste caratteristiche è probabilmente Gliozzi. Che in questo momento potrebbe anche partire visto che piace a Spezia e Catanzaro. Moreo ha forza fisica, ma non ha il killer instinct sotto porta. Qualche tempo fa era stato ipotizzato un ritorno di fiamma per Puscas, che probabilmente non è il tipo di attaccante che però serve al Pisa attuale, anche se qui da gennaio a maggio 2022 ha realizzato 8 reti. Trovandosi bene proprio con Torregrossa, che se sta bene i gol li fa e che ha dimostrato di sapersi trovare bene con chi ha caratteristiche più da punta centrale.

Un nome che il Pisa segue con interesse è quello dell’attaccante del Cesena Christian Shpendi, classe 2003, gemello di Stiven. Quest’ultimo cercato in estate e finito all’Empoli. Christian Shpendi è il capocannoniere del girone B di serie C con 10 reti e il diesse nerazzurro Stefano Stefanelli lo conosce molto bene. A gennaio però non è un obiettivo, anche perché il Cesena vuol tenerlo fino al termine della stagione, ma il suo nome potrebbe essere caldo per giugno.

Per quanto riguarda la difesa, il Pisa potrebbe pensare a un difensore che è in grado di giocare sia nella difesa a quattro che in quella a tre. Canestrelli e Caracciolo sono intoccabili, serve un altro potenziale titolare. La prima alternativa attualmente è Hermannsson che non ha sfigurato sia con l’Ascoli che con la Ternana. In questo momento Leverbe è scivolato nelle gerarchie e potrebbe anche andare via in prestito.

Sempre forte l’interesse dello Spezia per Nagy, mentre in entrata un possibile rinforzo come alternativa in mezzo al campo è il centrocampista della Fiorentina Amatucci.

Intanto da Potenza viene dato come possibile l’arrivo all’ombra della Torre del portiere Manuel Gasparini, classe 2002, come possibile vice di Nicolas, in caso di partenza di Loria. Ma da Pisa non arrivano conferme.

Il giudice sportivo ha comminato un’ammenda di 2mila euro «a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato di circa due minuti l’inizio del secondo tempo». Con il giallo rimediato a Terni entra in diffida anche Piccinini.


 

Il caso
Il presidente della Regione

Studenti manganellati a Pisa, Giani: “C’era un’indicazione, violenza spropositata. Piantedosi chiarisca”

Le nostre iniziative