Il Tirreno

Pisa

il mercato del pisa 

Sprint per la punta tra Favilli, Riviere e il ritorno di Strizzolo

Andrea Chiavacci
Sprint per la punta tra Favilli, Riviere e il ritorno di Strizzolo

30 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Andrea Chiavacci

PISA. A un giorno dalla chiusura del calciomercato (domani lo stop è previsto per le 20) c’è sempre molta incertezza sulle scelte del Pisa per tentare l’assalto a un attaccante e a un difensore di fascia sinistra. Ovviamente tiene banco il possibile arrivo di un’attaccante centrale.

Negli ultimi giorni è tornato di attualità il nome del pisano Andrea Favilli, 24 anni, del Genoa, anche se non sembrava esserci ancora qualcosa di concreto. L’arrivo di Caicedo in rossoblù in pratica ha messo definitivamente in uscita l’ex Juventus e Hellas Verona. In molti però danno Favilli in arrivo al Crotone, ma proprio dalla Calabria trapela l’esatto contrario. Ovvero che Favilli sia a un passo dal Pisa. Ieri era in panchina per Genoa-Napoli al Ferraris, ma già oggi potrebbe scegliere la sua destinazione, che quasi sicuramente sarà in serie B a titolo temporaneo.

Da Crotone in uscita c’è Emanuel Riviere, altro giocatore che piace al Pisa, e a questo punto i calabresi potrebbero proporre l’attaccante della Martinica ai nerazzurri, magari calando un po’ il prezzo, per lasciare spazio e arrivare a Favilli.

Molto dipende anche da come vorrà giocare il Pisa, visto che l’eventuale arrivo del genoano potrebbe creare un po’ di concorrenza con Lorenzo Lucca, oppure dare più certezze a un 4-4-2 giocando con il doppio attaccante. Ma al momento sono solo ipotesi. Già oggi ne sapremo di più. E il tutto non resta confinato a Favilli e Riviere. Il nome dell’ultima ora è quello di Luca Strizzolo della Cremonese. Si tratterebbe di un ritorno dopo aver vestito il nerazzurro tra il 2011 e il 2013 segnando un gol in 23 partite di campionato in serie C. All’epoca Strizzolo era un ragazzino, mentre ora è un profilo per essere una buona alternativa a Lucca. Strizzolo dal 2016 a oggi ha realizzato 32 gol in B con le maglie di Cittadella, Pordenone e Cremonese. Quindici di questi gol li ha messi insieme nelle ultime due stagioni. Strizzolo piace anche alla Spal. Sicuramente rispetto a Favilli e Riviere l’ingaggio è più basso e poi il Pisa potrebbe puntare anche sui buoni rapporti con la Cremonese dalla quale un anno e mezzo fa prese Caracciolo e Soddimo, al quale deve essere ancora trovata una sistemazione.

Tornando agli attaccanti restano tanti i nomi che sta vagliando il Pisa. Non va dimenticato Andrea La Mantia, che ad Empoli rischia di essere chiuso. Infatti sabato sera ha visto gli azzurri dalla panchina compiere la grande impresa di espugnare lo Juventus Stadium.

Resta da sciogliere, oltre alle cessioni di giocatori che non rientrano nei piani, anche il nodo dell’esterno sinistro. Ma in questo caso il Pisa potrebbe virare anche su un centrale di piede mancino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole