Il Tirreno

Pisa

Il lutto

Pisa, informatico muore a 37 anni: «Una bella mente che ci lascia troppo presto»


	Daniel Bistrot De Oliveira
Daniel Bistrot De Oliveira

A provocare il decesso un malore improvviso. Era stato allievo della Scuola Sant’Anna e ora lavorava per una multinazionale del settore

28 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





PISA. È morto ieri, a 37 anni, Daniel Bistrot De Oliveira, ex allievo della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa e affiliato del Laboratorio Retis (Real Time Systems) dello stesso istituto. Il decesso sarebbe stato provocato da un malore improvviso.

«Una persona positiva e sorridente, piena di gioia e sempre pronta a sostenere gli altri – ricordano dall’istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, Informazione, Fotonica) della scuola Sant’Anna - Era un informatico di grande talento, con una conoscenza approfondita del kernel di Linux e un grande lavoratore, una “bella mente” che ci lascia troppo presto e che ci mancherà».

Daniel Bristot de Oliveira, nato in Brasile, viveva a Pisa e attualmente ricopriva una posizione di responsabilità presso RedHat, una multinazionale del settore informatico. Nel 2020 aveva conseguito il dottorato di ricerca congiunto alla Scuola Superiore Sant'Anna e l'Universidade Federal de Santa Catarina (Brasile) nel 2020. In questi anni è stato uno degli organizzatori di numerosi eventi scientifici della comunità di sviluppatori e ricercatori che lavorano sul kernel di Linux, ha pubblicato articoli scientifici e ha portato contributi a conferenze di alto livello.

Primo piano
Vacanze e risparmi

Benzina, parcheggio, ombrellone e pranzo: ecco quanto costa una giornata al mare in Toscana

di Barbara Antoni
Sport