Il Tirreno

Pisa

Ceciniadi 2024
Il locale

A soli 23 anni è già un maestro nell’arte pisana della cecina

di Roberta Galli
A soli 23 anni è già un maestro nell’arte pisana della cecina

Ceciniadi 2024, a Bientina “L’incontro”di Matteo Pasqualetti

28 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





BIENTINA. Cotta in teglia piccola, per offrire sempre un prodotto appena sfornato. Gli ingredienti sono quelli classici, tutti di ottima qualità, ma con un accorgimento in più: frullare bene con un mixer da cucina elettrico la farina di ceci con l’acqua, il sale e l’olio, prima che il composto finisca nel forno. È questa la cecina che ogni giorno viene preparata da Matteo Pasqualetti, 23 anni, giovanissimo imprenditore, titolare della pizzeria cucina toscana “L’incontro” alle Quattro Strade di Bientina.

Matteo sta portando avanti il locale di famiglia, ma nonostante il timone sia passato nelle sue mani da pochissimo tempo, ha le idee già ben chiare. Oltre a cecina e pizze, nel menu ha voluto inserire anche piatti della tradizione toscana, così per non scontentare nessuno. Mentre per le pizze c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche con quelle gourmet, a cominciare dalla Paradiso un tripudio di sapori tra mortadella, crema di pistacchi e stracciatella, per la cecina si procede seguendo la tradizione, ma allo stesso tempo inserendo anche un pizzico di innovazione

. A “L’incontro” si può infatti gustare la cecina con l’impasto classico, servita al piatto, con una buona spolverata di pepe, o in mezzo ad una focaccina, altrimenti c’è anche quella a base di cipolla, con gli anelli tagliati finissimi e messi in padella insieme alla farinata. «Cerchiamo di venire incontro alle esigenze dei nostri clienti – spiega Matteo – e siamo soddisfatti dei risultati raggiunti». La cecina resta quindi la regina della casa, il titolare è iscritto all’Associazione Cecinai Pisa e provincia, ma anche le pizze non sono da meno. «Offriamo impasti leggeri a base di carbone vegetale – conclude Matteo – e anche creazioni dolci al forno con farina, cacao e nutella».

Primo piano
Le celebrazioni

25 Aprile, piazza della Signoria gremita: Stefano Massini legge il monologo di Scurati – Video