pisa
cronaca

Decine di proprietari pronti ad affittare la casa agli americani di Camp Darby

Da Pisa e Livorno massiccia risposta all’appello della base militare che cerca alloggi per i propri dipendenti e le loro famiglie


28 febbraio 2022 Danilo Renzullo


PISA. Saranno decine, moderni e dagli elevati standard abitativi, gli immobili sui quali il personale statunitense civile e militare presente sul territorio potrà contare.

I proprietari immobiliari delle province di Pisa e di Livorno hanno risposto in massa all'appello lanciato dalla base militare americana di Camp Darby a mettere a disposizione case e appartamenti da locare ai dipendenti dell'enclave a stelle e strisce e alle loro famiglie. Una settantina, tra piccoli e medi proprietari, hanno partecipato ad un meeting all'hotel Golf di Tirrenia promosso dall'installazione militare per spiegare ai detentori di immobili i vantaggi di affittare un appartamento ai dipendenti di Camp Darby con l'obiettivo di convincerli a locare le proprietà per far fronte “all'emergenza” che ha colpito la base negli ultimi mesi, rimasta priva di un numero minimo di strutture per soddisfare la crescente domanda.

A decine hanno risposto “all'sos” e, probabilmente, nelle prossime settimane l’ufficio casa della base, agenzia immobiliare interna che ha il compito di facilitare la ricerca di immobili al personale americano e alle loro famiglie, avrà a disposizione un numero adeguato di appartamenti da proporre ai dipendenti. La base ha aperto la ricerca di case indipendenti, semi-indipendenti e appartamenti, possibilmente di ampia metratura, che rispettano determinati standard.

Tra questi, contratti di affitto di minimo quattro anni e alcuni comfort che aumentano la qualità dell’immobile: aria condizionata, allarmi anti-intrusione, zanzariere, cucina componibile e parcheggio privato. L'iniziativa è servita per spiegare i vantaggi di affittare al personale di Camp Darby: nessuna commissione, pagamenti garantiti e continue opere di piccola manutenzione per assicurare il buono stato degli immobili. Oltre a disporre di case da proporre ai propri dipendenti, la base va a caccia anche di immobili per “affitti governativi”, appartamenti locati dall'installazione militare da mettere a disposizione del personale di rappresentanza. Una necessità, quella della base, aumentata negli ultimi mesi a fronte della mancanza di alloggi sul mercato privato e allo scarso numero di case che rispondono alle esigenze e ai requisiti richiesti. Oscilla tra 150 e 200 il numero di immobili occupati da famiglie del personale statunitense di Camp Darby nelle province di Pisa e Livorno. A questi si aggiungono circa 30 appartamenti governativi. Annualmente, ammonta a circa quattro milioni di euro l'impatto economico sui territori pisano e livornese derivante dal pagamento degli affitti e delle utenze da parte del personale della base.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.