Il Tirreno

Pisa

VECCHIANO: l’appello alla popolazione 

Angori: «Un Capodanno rispettoso e senza petardi»

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





vecchiano. L’amministrazione comunale torna a promuovere la campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza contro l’utilizzo dei botti e petardi che, abitualmente, vengono sparati per salutare l’anno nuovo

«Torniamo a promuovere infatti la campagna informativa “Un altro sentire”, che, già come per lo scorso anno, invita a inaugurare il 2022 senza botti nel rispetto degli animali, e non soltanto: raffigurando uno spartito musicale che a prima vista è vuoto e privo di note, ma che in realtà rappresenta l’intenzione di “cambiare musica” anche per l’imminente inizio del 2022, con una tonalità che tocchi altre corde rispetto a quello del frastuono dei petardi, e che ci conduca nel nuovo anno con un rinnovato spirito di resilienza e forza che il duro periodo che stiamo attraversando, ormai da circa due anni, ci impone di avere», spiegano il sindaco Massimiliano Angori e l’assessora all’ambiente Mina Canarini.

«Ancora una volta puntiamo su un’azione di sensibilizzazione della cittadinanza, con la consapevolezza che sia più utile invitare a comportamenti rispettosi per tutti che emanare un divieto», prosegue Angori.

«Così come tanti Comuni italiani e toscani, riteniamo infatti che la priorità sia informare la popolazione, per costruire, di concerto con i cittadini, comportamenti che siano espressione di un condiviso senso di responsabilità, sia individuale che collettivo. Riteniamo che sia anche un segno di rispetto anche per tutte le persone decedute a causa di questo orribile virus, e di tutti coloro che stanno attraversando momenti non semplici nonostante il periodo di festività. Invitiamo infine tutti i cittadini e le cittadine a festeggiare l’arrivo del 2022 nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, muniti di mascherine e rispettando le regole del distanziamento, in questo periodo di forte risalita dei contagi anche sul nostro territorio, così come in tutta Italia e nel mondo. In attesa di un 2022 che comunque rappresenti un ulteriore passo in avanti per lasciarci alle spalle questa terribile pandemia: che il nuovo anno rappresenti un vero punto di partenza della concretizzazione delle speranze di ciascuno di noi», conclude il sindaco.

«È necessario sensibilizzare tutta la cittadinanza ad assumere comportamenti che non mettano a rischio l’incolumità di ciascun individuo, festeggiando, ma senza eccessi che possono diventare dannosi per grandi o piccini, tanto più come necessità per questo periodo di pandemia, senza peraltro aggravare il carico sulle strutture sanitarie – aggiunge Canarini –. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che con lo scoppio dei petardi, ogni anno, i vigili del fuoco sono chiamati ad effettuare molti interventi per recuperare cani e gatti terrorizzati che si sono rifugiati nei posti più impensabili. Questi animali domestici scappano da casa e vagano per le strade, rischiando seriamente anche di provocare incidenti, oltre al rischio che corrono loro per primi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social