Il Tirreno

Pisa

lo spettacolo 

L’importanza del tempo con la Mayor Von Frinzius

Roberta Galli
L’importanza del tempo con la Mayor Von Frinzius

La rappresentazione “Augenblick, non ora” è dedicata ad Andrea Matteucci, deceduto giovanissimo in un incidente. In scena anche attori diversamente abili

31 agosto 2021
3 MINUTI DI LETTURA





Roberta Galli

PISA. È dedicato al ricordo di Andrea Matteucci, uno studente e atleta livornese di 17 anni deceduto un anno fa a causa di un incidente stradale, lo spettacolo di teatro inclusivo dal titolo “Augenblick, non ora” presentato dalla compagnia Mayor Von Frinzius. L’appuntamento è in calendario lunedì 6 settembre, alle 21.30, in piazza dei Cavalieri. La tappa pisana dello spettacolo (un lavoro sull’importanza del tempo) è promossa dalla Fondazione “Dopo di Noi Pisa Onlus” ed è inserita all’interno della rassegna “Summer Knights” che si tiene a Pisa a partire dal 4 settembre, con il patrocinio del Comune e l’organizzazione della Fondazione Teatro Verdi, insieme alla Leg.

In scena una compagnia molto conosciuta nel panorama teatrale nazionale, composta da giovani con abilità diverse, ma tutti accomunati dalla passione per il palcoscenico. “Augenblick, non ora” è diretto da Lamberto Giannini, Rachele Casali e Gabriele Reitano, con la consulenza artistica di Marianna Sgherri. «È una grande soddisfazione – ha detto il sindaco Michele Conti – ospitare a Pisa lo spettacolo presentato dalla Compagnia Mayor Von Frinzius che da anni ha avviato con successo un percorso di teatro inclusivo fatto di laboratori e produzioni che coinvolgono e mettono sullo stesso palcoscenico attori diversamente abili e non, presentando una formula vincente. Ringrazio la compagnia teatrale, la Fondazione “Dopo di Noi”, l’Aipd di Pisa, il Teatro Verdi e tutte le associazioni e i soggetti coinvolti per aver reso possibile la realizzazione di questo evento nel bellissimo scenario di piazza dei Cavalieri. Speriamo che per la compagnia teatrale, come per tutte le associazioni che lavorano per permettere attività di socializzazione ai ragazzi con disabilità, come fa la Fondazione “Dopo di Noi” sul nostro territorio, possa rappresentare un simbolo di ripartenza».

Soddisfazione è stata espressa anche dalla presidente del Teatro Verdi, Patrizia Paoletti Tangheroni: «Per il Verdi è un onore ospitare lo spettacolo della Compagnia Von Frinzius. Abbiamo scelto di inserire l’evento all’interno della rassegna Summer Knights che vede l’esibizione di grandi artisti di livello nazionale proprio per dare maggiore risalto ad uno spettacolo che riserverà molte sorprese ed emozioni, con un messaggio che invita a riflettere sull’importanza del tempo, ancora più attuale nel momento critico della pandemia che stiamo vivendo». Entusiasta Lamberto Giannini, direttore della compagnia. «Nel teatro che facciamo con attori disabili e non – ha spiegato Giannini – c’è alla base un concetto di uguaglianza sostanziale e non formale: ognuno di loro sul palco deve esprimersi dando tutto quello che ha. L’unica finalità dei nostri progetti è emozionare e trasmettere la voglia di vivere. Lo spettacolo “Augenblick, non ora” alterna toni drammatici ed emozionanti a momenti comici e ironici, con l’intento di far capire l’importanza di vivere ogni istante della vita che può cambiare completamente ogni volta che sbatti gli occhi, ogni istante. Per questo abbiamo voluto dedicare questo evento ad Andrea Matteucci». Alla presentazione dell’evento, in Comune, erano presenti anche Francesco Barachini, presidente della Fondazione “Dopo di Noi”, e Sandro Del Rosso, presidente onorario di Aipd. L’ingresso allo spettacolo è gratuito con prenotazione obbligatoria inviando una mail a augenblickpisa@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La sfida dell’energia

Geotermia in Toscana, la partita delle concessioni e degli extra profitti: oggi valgono 600 milioni all’anno

di Mario Neri
Cinema in Toscana