Il Tirreno

Pisa

palazzo gambacorti 

Caso Helbiz al centro del consiglio comunale

31 agosto 2021
1 MINUTI DI LETTURA





pisa. Approda oggi in consiglio comunale il “caso Helbiz”, una delle due società affidatarie del servizio sharing di monopattini elettrici che avrebbe avviato l’attività sul territorio comunale senza presentare la necessaria documentazione. Una contestazione che sarà al centro del confronto nell’assemblea consiliare.

La discussione verterà intorno alle relazioni della seconda commissione «nelle quali - sottolinea il gruppo Diritti in comune che ha sollevato il caso - si evidenzia che Helbiz ha svolto irregolarmente il servizio non avendo presentato la scia all’inizio dell’attività, come previsto dalla legge e dal bando di Pisamo».

«Siamo di fronte ad un caso tanto eclatante quanto scandaloso di mancanza di controlli e trasparenza da parte del Comune e di Pisamo – prosegue il gruppo di opposizione –. Helbiz continuerà a gestire il servizio di monopattini: Pisamo ha deciso di archiviare la procedura di revoca dell’aggiudicazione ad Helbiz, richiesta dalla Transit srl, terza arrivata in graduatoria, che ora minaccia l’apertura di un contenzioso che rischia di ricadere sulle tasche dei cittadini. Nonostante il codice della strada preveda l’obbligo di presentazione della scia, Helbiz non solo non ha presentato la documentazione, ma ha svolto il servizio senza che venissero fatte le verifiche per concedere l’autorizzazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco