Il Tirreno

Turismo

Elba, il freddo non spaventa i turisti: tanti sull’isola per il weekend. Si riaccende l’interesse della Germania

Elba, il freddo non spaventa i turisti: tanti sull’isola per il weekend. Si riaccende l’interesse della Germania

Aperto l’85% delle strutture, De Ferrari: «Prenotazioni confermate»

25 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PORTOFERRAIO. Prossimo fine settimana con meteo ballerino tendente al freddo. Ma questo non intacca il desiderio di molti di (tornare a) scoprire l’Isola d’Elba. Ad accrescere poi le presenze di questi giorni anche quanti o per l’organizzazione o per passione stanno seguendo la carovana della 57ª edizione del Rallye Elba (in programma domani e sabato).

Tutto pronto per l’accoglienza visto che oltre l’85% delle strutture ricettive sono aperte in occasione di questo secondo ponte di primavera, quello del 25 aprile, nutrendo la certezza che con l’ultimo ponte, quello del primo maggio, l’industria vacanziera elbana funzionerà a pieno regime. Pochi giorni per dichiarare ufficialmente l’inizio della stagione 2024 in tutte le oltre 220 strutture di accoglienza. «Anche se il tempo non ci dà una mano, incoraggiando i primi timidi tentativi di prendere il sole sulle spiagge – commenta Massimo De Ferrari, presidente dell’Associazione degli albergatori dell’Elba – sono nella stragrande maggioranza confermate le prenotazioni. Da attrattiva, messo da parte il mare per ragioni climatiche, il trekking, le passeggiate nella natura ancora selvaggia dell’Isola, la scoperta dei borghi più antichi e lo sport, in primis tornei di tennis amatoriale. Non ultimo per importanza – aggiunge – le proposte di natura culturale: le visite ai siti d’interesse storico-archeologico e le mostre d’arte. In questa attuale fase stiamo lavorando con i gruppi, piuttosto che con nuclei familiari e individuali, che vedremo entrare in gioco principalmente a estate dichiarata, dopo comunque la chiusura delle scuole».

Se per Pasqua hanno aperto gli hotel prevalentemente a conduzione familiare (si tratta di aziende che nella maggior parte dei casi si rivolgono a una clientela fissa, che è andata consolidandosi nel tempo) oggi, con il ponte del 25 aprile, la maggior parte degli alberghi si “sveglierà dal torpore invernale” per tagliare il nastro della ripartenza.

Il dato da evidenziare è costituito dalla ripresa del turismo delle Fiere internazionali. Difatti, una delegazione elbana degli albergatori ha partecipato nelle settimane scorse, insieme anche a Visit Elba e Confcommercio Elba, ai saloni del turismo e delle vacanze, che si sono tenuti a Vienna, Monaco ed Essen. Dove è stato appurato un rinato interesse della clientela tedesca attorno alle proposte elbane, invertendo così la tendenza che aveva visto, nelle precedenti stagioni, un consistente calo di presenze di ospiti provenienti dalla Germania, basandosi di fatto sul buon numero di prenotazioni pervenute fino a ieri nelle aziende isolane.

E i collegamenti come saranno quest’anno? «Avremo, come tutti sanno – risponde De Ferrari – la continuità territoriale con il 2025. Però dal 17 maggio fino al 4 ottobre, ogni fine settimana l’Elba sarà collegata, grazie alla compagnia Rhein-Neckar Air, con Friederichshafe e Mannheim. Inoltre, a partire dal primo giugno, riprenderanno i collegamenti con bus da Firenze a Piombino Marittima fino al 30 settembre. Non solo siamo riusciti a ottenere un servizio di coincidenza con il treno Freccia Rossa mediante un pullman gran turismo diretto sempre a Piombino porto. Ma pure all’aeroporto internazionale Galileo Galilei di Pisa ci sarà la possibilità – conclude De Ferrari – di prendere a noleggio a tariffe scontate delle auto per clienti delle nostre aziende, scesi dagli aerei e diretti sulla nostra Isola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole