Il Tirreno

Lutto

Piombino, è morto Alberto Maestrini: fondò le Cure palliative


	Un’immagine di Alberto Maestrini, presidente dell’associazione Cure Palliative dal 2007 fino al 2019 e in passato vicepresidente della Pubblica Assistenza di Piombino
Un’immagine di Alberto Maestrini, presidente dell’associazione Cure Palliative dal 2007 fino al 2019 e in passato vicepresidente della Pubblica Assistenza di Piombino

È stato anche vicepresidente della Pubblica Assistenza della città

25 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PIOMBINO. Ci sono persone che lasciano il segno nelle comunità di cui fanno parte. Alberto Maestrini è una di queste. La vita lo mise di fronte a un dolore tremendo, tanti anni fa, quando perse la figlia a soli 32 anni per una malattia. E lui, anziché isolarsi nella sofferenza, trasformò quell’esperienza dolorosa in qualcosa di importante per gli altri. In un impegno costante nei confronti delle persone che soffrono, coltivato fin nell’ultimo periodo della sua vita.
Maestrini è morto nella notte tra sabato e ieri nella struttura sanitaria di Volterra, dove era ricoverato da giorni in seguito al peggioramento delle sue condizioni di salute. Aveva 84 anni. Persona stimata e amata in città. Per anni operaio in fabbrica, si avvicinò alla politica locale nelle fila del partito socialista, fino a svolgere gli incarichi di assessore e presidente del consiglio comunale. I più giovani lo ricordano con le scarpette da calcio e la maglia di qualche squadra locale. Maestrini era un calciatore di talento. La passione per lo sport lo ha accompagnato anche nella fase più adulta della sua vita, questa volta sui campi da tennis. La perdita della figlia in giovane avvicinò il piombinese al mondo delle associazioni.

Maestrini fu tra i fondatori dell’associazione Cure Palliative di Piombino, progetto che prese forma nel 2007. Una realtà che è diventata importante nel settore dei servizi delle persone che soffrono anche grazie all’impegno costante nel tempo di Maestrini, che per anni è stato presidente. «Alberto Maestrini, già presidente della nostra associazione fino al 2019, è mancato. Ci stringiamo al figlio e ai familiari, ricordando l’uomo che è riuscito a trasformare il grande dolore patito in azione generatrice di speranza e di coraggio per gli altri. È stato, infatti, tra i fondatori, nel 2007, della nostra associazione e presidente dal 2007 al 2019. Ha rappresentato per i volontari e i soci tutti un esempio di coraggio, umanità, attenzione e sensibilità nei confronti degli altri».

Alberto Maestrini è stato anche vicepresidente della Pubblica Assistenza di Piombino.
«Nostro consigliere, in passato anche vicepresidente, fautore della nascita dell'associazione Cure Palliative di Piombino, Alberto è sempre stato impegnato nel sociale – scrivono dalla Pubblica Assistenza – Una persona per bene, appassionata, la cui forza è stata saper trasformare i grandi momenti di dolore che ha attraversato nella sua vita in impegno civile a beneficio della collettività. Tutta la Pubblica assistenza di Piombino si stringe nell'abbraccio affettuoso alla sua famiglia».
La salma di Alberto Maestrini è da ieri esposta alla sala del commiato della Pubblica Assistenza: domani mattina sarà trasferita al cimitero di Livorno per la cremazione. 
© RIPRODUZIONE RISERVA

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati