Il Tirreno

Montecatini

Elezioni

Oltre 65mila elettori chiamati alle urne in sette comuni della Valdinievole

Oltre 65mila elettori chiamati alle urne in sette comuni della Valdinievole

Seggi aperti sabato 8 giugno (15-23 ) e domenica 9 giugno (7-23)

07 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Valdinievole. Sono più di 65mila (per la precisione 65.471) gli elettori maggiorenni della Valdinievole chiamati alle urne per le elezioni amministrative ed europee in programma domani e domenica, seggi aperti dalle 15 alle 23 domani e dalle 7 alle 23 domenica (lo spoglio delle schede inizia subito dopo per le europee e poi, lunedì dalle 14, per le comunali). Elettori che in provincia di Pistoia sono in totale 91.467 per queste amministrative, se al conto si aggiungono anche i comuni di Abetone-Cutigliano, Sambuca Pistoiese, Montale e Agliana.

In Valdinievole, Monsummano ha il maggior numero di elettori: 17.431 su una popolazione di 20.821 abitanti. Segue Montecatini, ma con un gap di oltre un migliaio di votanti: 16.388 elettori su 20.468 residenti. In entrambe le città le sezioni elettorali sono diciannove. In questi due comuni è previsto il voto disgiunto: si può votare per un candidato sindaco e per una lista o partito a lui non collegati. E anche la doppia preferenza di genere: si può indicare sulla scheda elettorale il cognome di un candidato uomo e di una candidata donna che si vogliono far eleggere in consiglio comunale.

In questi due comuni è previsto il doppio turno: se tra domani e domenica nessuno dei candidati a sindaco raggiungerà la maggioranza assoluta dei voti validi (il 50% più uno), si tornerà a votare per il ballottaggio tra i due candidati che hanno raccolto il maggior numero di preferenze al primo turno.

Il turno di ballottaggio è in programma domenica 23 giugno (dalle 7 alle 23) e lunedì 24 giugno (dalle 7 alle 15): in questo caso viene eletto il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi. Ad essere eletti, oltre al sindaco, sono sedici consiglieri comunali.

Differenti le modalità di voto negli altri comuni della Valdinievole, che hanno popolazione inferiore a 15mila abitanti. Non sono previsti il voto disgiunto e il ballottaggio: chi prende più voti al primo turno viene eletto, anche se non raggiunge la maggioranza assoluta dei voti validi. È prevista invece la doppia preferenza di genere. Ad essere eletti sono dodici consiglieri comunali più il sindaco.

A Borgo a Buggiano i votanti sono 7.853 su una popolazione di 8.746 abitanti (sette le sezioni elettorali); a Pieve a Nievole 7.677 votanti su 9.120 residenti (dieci sezioni); a Massa e Cozzile 6.487 votanti su 7.698 abitanti (sette i seggi); a Lamporecchio gli elettori sono 6.014 con una popolazione di 7.398 (le sezioni sono sette); Chiesina Uzzanese è il più piccolo comune al voto in Valdinievole, con 3.621 elettori e 4.468 residenti per cinque seggi (essendo inferiore a 5mila abitanti, non è prevista la doppia preferenza per i candidati consiglieri ma è possibile esprimerne una sola).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Il brutto gesto

Vandalizzate quattro sculture di Giò Pomodoro in mostra a Pietrasanta