Il Tirreno

Montecatini

Asfalto e disagi

Marliana, il sindaco dopo le polemiche: «Da parte mia continue pressioni per sistemare le strade»


	Una frana sulla provinciale 32 Nievole-Avaglio
Una frana sulla provinciale 32 Nievole-Avaglio

Tiene banco la questione sulle condizioni critiche delle provinciali che salgono in montagna

14 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Marliana Il fatto che le condizioni delle strade provinciale che salgono verso la montagna siano critiche, non lo nasconde neppure il sindaco di Marliana Federico Bruschi. Ma subito poi rispedisce al mittente le accuse di immobilismo rivolte alla sua amministrazione da parte di Fratelli d’Italia e del gruppo Noi per Marliana, che erano intervenuti sottolineando «come mai il Comune, che dovrebbe fare da tramite tra la Provincia e i cittadini, non alzi la voce per chiedere interventi subito realizzabili».

Su questo punto Bruschi è categorico: «Mi preme evidenziare come il Comune di Marliana in questi anni abbia costantemente tenuto informata la Provincia di Pistoia in merito ad ogni singola criticità rilevata localmente con l'invio di segnalazioni che non hanno riguardato solo le strade, ma tutti i temi di competenza provinciale, come ad esempio le questioni relative al trasporto pubblico. L'obiettivo è sempre stato quello in primis di tenere costantemente aggiornata la Provincia in merito a ogni singolo aspetto di criticità, e contestualmente mantenere una continua pressione propositiva verso i doveri che l'ente gestore delle strade ha in tema di manutenzione».
 

«Non posso qui citare tutte le segnalazioni inviate, ma ci tengo a riportare almeno le ultime in ordine temporale da me inviate – aggiunge – il 2 maggio ho nuovamente segnalato un movimento franoso che interessa il versante a monte della provinciale 17 in prossimità dell'abitato di Montagnana (già segnalato a dicembre, su cui siamo ancora inattesa di un’azione); il 26 aprile ho segnalato l'assenza di guardrail lungo un tratto della 633 in direzione Marliana dopo la località Goraiolo; il 14 aprile ho segnalato relativamente alla provinciale 17 il deterioramento dell'asfalto nel tratto fra Montagnana e Momigno. Per brevità mi fermo qui, ma potrei continuare, purtroppo, molto a lungo». Inoltre, evidenzia ancora il sindaco, «mi sto confrontando con il presidente Luca Marmo ponendo come temi principali del confronto sia l'obiettivo di evitare che si ripeta quanto successo l'anno scorso in merito al taglio delle piante, svolto dalla Provincia colpevolmente in ritardo, che la situazione di forte criticità che sta affliggendo da anni la provinciale 32 Nievole-Avaglio, culminata a ottobre con la sua chiusura».

Bruschi conclude poi con una nota di carattere politico, puntando il dito su Fratelli d’Italia e il centrodestra che alle ultime elezioni per il presidente della Provincia non hanno proposto candidati, «chi è mal pensante potrebbe supporre che ben consci della penuria di risorse a disposizione delle Province, nella consapevolezza di non poter ottenere risultati migliori (o uguali) di chi attualmente le guida, si sia preferito mandare avanti altri in attesa di tempi migliori». E inoltre, «proprio per raggiungere quanto prima "tempi migliori" chiedo alla sezione marlianese di FdI di alzare la voce nei confronti del Governo affiché si sbrighi a portare a compimento la tanto attesa riforma delle Province necessaria al superamento della legge Delrio. Senza dimenticare di denunciare pubblicamente come anche nella legge di bilancio dello Stato siano previsti ulteriori tagli ai trasferimenti concessi alle Province». l

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In evidenza
Nei cieli

Forti turbolenze sul volo Londra-Singapore: un morto e diversi feriti. Cosa è successo: le ipotesi – Video

Sport