Il Tirreno

Montecatini

Toscana salute
Eccellenza

Oculistica, trattate 3.453 persone al Cosma e Damiano in un anno

Oculistica, trattate 3.453 persone al Cosma e Damiano in un anno

La struttura celebra anche il primo periodo di attività del Glaucoma Center, il servizio con cui in un solo giorno vengono fatti tutti gli esami necessari

13 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PESCIA. Ha da poco compiuto un anno ed è cresciuto come servizio il Glaucoma Center, della struttura complessa di oculistica diretta dal dottor Francesco Mincione: un day service dedicato dove il paziente, in un’unica giornata, esegue tutti gli esami necessari alla valutazione clinica (dal campo visivo, alla pachimetria, alle tomografie ottiche computerizzate) fino alla visita conclusiva con il medico specialista che valuta la necessità o meno di intervento chirurgico o follow up.

«In caso di intervento il paziente viene messo subito in lista operatoria e seguito per tutto il percorso fino a guarigione completa», spiegano le dottoresse Daria Frugoli e Alessia Pietrelli, coadiuvate dall’ortottista dottoressa Rita Squittieri.

A supporto e potenziamento del day service è stata anche introdotta dai dottori Giacomo Abbruzzese e Luca Cestari, la minimally invasive glaucoma surgery, per la cura del glaucoma: la nuova generazione della chirurgia minivasiva, con la quale vengono utilizzate strumentazioni all’avanguardia e device di ridottissime dimensioni che permettono di ridurre drasticamente le complicanze, soprattutto nei casi più avanzati della patologia.

Ad oggi sono 225 i pazienti presi in carico, con un aumento del 50% dell’attività complessiva. «Il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile – dichiara la dottoressa Giuditta Niccolai, direttore sanitario del presidio ospedaliero – e l’ospedale della Valdinievole ha dimostrato di essere innovativo e preparato, ottenendo ottimi risultati; le competenze chirurgiche e organizzative, con la presa in carico rapida dei pazienti e l’innovazione tecnologica, rappresentano un’eccellenza per i pazienti e per la nostra azienda; tutto questo è stato possibile grazie a medici e infermieri esperti e preparati che ringrazio per il loro operato e la professionalità quotidiana».

«I nuovi interventi sono meno invasivi e poterli proporre nel nostro ospedale, grazie alle competenze acquisite dall’équipe medica e infermieristica che li esegue, rappresenta un grande passo avanti in ambito chirurgico e un vantaggio per i nostri pazienti», aggiunge il dottor Mincione.

Inoltre la dottoressa Niccolai puntualizza che «oltre al Glaucoma Centre, il centro oculistico dell’ospedale Cosma e Damiano è organizzato in modo da offrire un servizio di alto livello professionale e tecnologico ai propri pazienti anche per altre patologie, grazie all’équipe formata da medici specializzati in ogni settore dell’oculistica e una strumentazione diagnostica rinnovata».

Nel 2023, sono stati 3.453 i pazienti trattati. Nel dettaglio, gli interventi da sottolineare sono le 1.200 cataratte (1.068 nel 2022), i 41 glaucomi (9 nel 2022), i32 strabismi nell’adulto (27 nel 2022), le 1.857 iniezioni intravitreali (1.645 nel 2022), i 142 interventi di chirurgia vitreoretinica (76 nel 2022) e i 9 interventi sulle vie lacrimali (5 nel 2022, tra i pochi centri presenti in Toscana) e gli 8 trapianti di endotelio corneale (il primo intervento fu eseguito a fine ottobre 2022).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
La tragedia

Le regalano lo scooter per i 18 anni: ragazza si schianta e muore

Cinema in Toscana