Il Tirreno

Montecatini

Lavoro

Torna il ristorante a Montevettolini: chi ci crede e i motivi dell’investimento

di Emanuela Ambrogi
Il ristorante nella piazza centrale di Montevettolini
Il ristorante nella piazza centrale di Montevettolini

L’8 febbraio sarà inaugurata “La grotta di San Michele” negli spazi del locale chiuso dal 2019. Nella bottega attigua sarà avviata anche la vendita di prodotti alimentari tipici del territorio

31 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





MONSUMMANO. Torna ad animarsi il borgo di Montevettolini, frazione storica in cui oggi vivono circa 160 persone, grazie all’apertura del ristorante pizzeria “La grotta di San Michele” che, oltre a fornire ottimi piatti, sarà un punto di riferimento e servizi per i residenti e i visitatori.

È in programma per giovedì 8 febbraio, alle 20, l’apertura-inaugurazione del ristorante “La Grotta di San Michele”, dove, dopo il taglio del nastro che sarà fatto dalla sindaca Simona De Caro, i titolari dell’attività offriranno un buffet. Ad aprire il locale nello stabile che già aveva ospitato un ristorante, il San Michele chiuso nel 2019, sono due note figure della ristorazione della Valdinievole, Davide Ghilardi e Massimo Mandorlini, 55 anni entrambi, di Montecatini. Gestiscono da tempo il ristorante “La Grotta” poco lontano dalla Grotta Giusti a Monsummnano, ma hanno deciso di spostare e ampliare l’attività, per motivi logistici. La scelta è caduta su un locale più spazioso nello storico borgo di Montevettolini dove, specialmente nei mesi estivi, arrivano tanti turisti.

«La mia è una famiglia di ristoratori – spiega Ghilardi – siamo molto conosciuti. Anche io sono nel settore da oltre 30 anni. La nuova location offre potenzialità maggiori e noi siamo pieni di entusiasmo e idee. Saremo aperti sia a pranzo che a cena, col servizio di pizzeria e ristorante. Nel locale attiguo (dove ora c’è l’insegna “Il barrocciaio”) avvieremo anche la vendita di prodotti alimentari tipici locali, e anche del pane. Il ristorante avrà una super cantina, fornitissima. A fornire i vini sarà Libero Roviezzo. Abbiamo inoltre avuto dal Comune il permesso per l’utilizzo della piazza, dove non faremo mancare serate e eventi. Abbiamo anche una grande sala per i ricevimenti».

La scelta di aprire di giovedì è mirata: «Cominceremo l’8 febbraio, in modo da poter contare sull’afflusso del fine settimana. Nella prima serata, quella di giovedì, sarà offerto un buffet».

Da molti anni a Montevettolini non c’era più alcun servizio. Anche l’ufficio postale è chiuso da una decina di anni. È rimasto aperto solo un bar gestito dalla Pro Loco Rondò di Montevettolini. L’arrivo del ristorante e dell’annesso alimentari per la frazione significa molto, un primo passo verso il rilancio. Per prenotazioni e informazioni è possibile chiamare i numeri 0572 503371, 338 9715592 (David), 351 0804040 (Max) o 324 8271152 (Gheri).

Il nuovo locale sarà, oltre che un servizio, un’attrazione in più per il borgo con l’antica rocca sulla sommità di un colle. La fortificazione si arrese spontaneamente a Firenze all’inizio del XVI secolo e nel 1597 Ferdinando I de’ Medici vi fece costruire la villa medicea che inglobò il borgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Il gesto

Pontedera, ragazzina picchiata dal branco salvata da un giovane che interviene e la protegge – Video

di Tommaso Silvi
Le nostre iniziative