Il Tirreno

Montecatini

il caso

Valdinievole, picchia l’ex moglie durante una lite: dirigente sportivo ai domiciliari

Valdinievole, picchia l’ex moglie durante una lite: dirigente sportivo ai domiciliari

Coppia in ospedale la vigilia di Natale, lui è stato fermato dall’ex cognato

31 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Si è momentaneamente chiuso con due ricoveri in ospedale, ma è destinato a proseguire nelle aule di tribunale, l’ennesimo episodio di violenza domestica, scoppiato proprio nel momento che dovrebbe essere dedicato a ben altri sentimenti. È successo tutto, infatti, attorno alla mezzanotte della vigilia di Natale, quando soccorritori e carabinieri sono dovuti intervenire a seguito di una violenta lite, che ha visto coinvolti in prima battuta una coppia separata di coniugi e poi il fratello di lei.

Senza entrare nei dettagli della vicenda, tralasciando nomi dei protagonisti e luoghi dettagliati per non identificare e tutelare la vittima dell’accaduto, l’episodio è successo in una località della Valdinievole, dove vive la donna. Qui, per motivi che non sono stati chiariti (ma in fondo il perché è un particolare irrilevante) è scoppiata la lite con l’ex marito, un dirigente sportivo conosciuto a livello provinciale, nonché una persona descritta, da chi lo conosce, come solitamente molto tranquilla.

Ma tranquillo non lo è stato la sera della vigilia quando la lite è degenerata, al punto che l’uomo avrebbe picchiato violentemente la donna fino a procurarle pesanti contusione. A fermare la furia dell’ex marito è stato il fratello della donna, che essendosi accorto di quanto stava succedendo è intervenuto e a sua volta ha colpito ripetutamente l’ex cognato.

Così è partito l’allarme alla centrale operativa del 118 e ai carabinieri. I due ex coniugi sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Pescia.

In particolare sono risultate decisamente pesanti le contusioni subite dalla donna. A quel punto per l’ex marito, una volta dimesso, è scattata la misura cautelare degli arresti domiciliari.l


 

Primo piano
La tragedia

Il piccolo Andrea non ce l’ha fatta: è il figlio dell’infermiera morta a Pistoia

Le nostre iniziative