Il Tirreno

tennistavolo 

Campionati Europei Mutti e Bobocica staccano il biglietto per la Romania

Campionati Europei Mutti e Bobocica staccano il biglietto per la Romania

Superata brillantemente la fase eliminatoria di Belgrado anche grazie all’ottima prestazione dei ragazzi dell’Apuania  

30 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





carrara. Missione compiuta. Gli azzurri del tennis tavolo, al cinquanta per cento carraresi grazie alla presenza in squadra di Leonardo Mutti e Mihai Bobocica, staccano il biglietto per Cluj-Napoca in Romania. E lì, dal 28 settembre al 3 ottobre, si giocheranno il titolo ai Campionati Europei maschili a squadre.

La qualificazione è arrivata sabato sera a Belgrado iniziati venerdì.

La nazionale, come detto, ha nel motore ben due atleti, su quattro, dell’Apuania Carrara Tennistavolo: Mutti e Bobocica. I ragazzi guidati in panchina dal tecnico Lorenzo Nannoni hanno affrontato le formazioni inserite nelgirone B delle qualificazioni: Isole Faroe, Estonia e Svizzera, per regolamento la prima nazione di ciascun raggruppamento è qualificata alla fase finale dei campionati europei. Nel primo incontro di venerdì l’Italia ha battuto per 3 0 le isole Faroe, e sia Leonardo Mutti che Mihai Bobocica hanno vinto i loro rispettivi incontri . Il secondo incontro si è concluso con un altro 3-0 sull'Estonia. Ha aperto il confronto Bobocica, che ha sconfitto per 3-0 (11-6, 11-1, 11-9) Aleksandr Lusin; Niagol Stoyanov ha avuto la meglio per 3-1 (11-6, 11-5, 6-11, 11-7) su Stanislav Strogov e Rech Daldosso ha chiuso la sfida, regolando per 3-0 (12-10, 11-5, 11-6) Vallot Vainula. Nello stesso raggruppamento anche la Svizzera, ha superato per 3-0 l'Estonia e per 3-0 le Isole Faroe. Nel pomeriggio di sabato gli azzurri hanno affrontato gli elvetici, imponendosi per 3 a zero, qualificando così l’Italia alla rassegna continentale finale.

Nel dettaglio nel match di apertura Mihai Bobocica si è imposto per 3 1 (4,5,-11,2) su Girod Dorian; nella seconda partita Niagol Stoyanov ha regolato per 3 1 (5,-9,8,6) Cedric Tschanz, nella terza partita Marco Rech ha prevalso per 3 2 su Pedro Osiro. Mihai Bobocica - Dorian Girod 3-1 (11-4, 11-5, 11-13, 11-2) Niagol Stoyanov - Cedric Tschanz 3-1 (11-5, 9-11, 11-8, 11-6) Marco Rech Daldosso - Pedro Osiro 3-2 (12-14, 13-11, 11-3, 9-11, 13-11).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La sfida dell’energia

Geotermia in Toscana, la partita delle concessioni e degli extra profitti: oggi valgono 600 milioni all’anno

di Mario Neri
Cinema in Toscana