Il Tirreno

A Carrara

Relazione finita? Per lei no e lo perseguita: scatta l’ammonimento per stalking

La polizia in azione (foto di archivio)
La polizia in azione (foto di archivio)

Il provvedimento del questore: la donna aveva conosciuto l’uomo, già sposato. Il 46enne non voleva continuare la relazione, lei però non si sarebbe “arresa” tra appostamenti e inseguimenti con l’auto

25 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. Ancora un ammonimento firmato dal questore Santi Allegra: il settimo ammonimento per atti persecutori dall’inizio dell’anno, emesso per arginare il fenomeno dello stalking. Questa volta il provvedimento ha colpito una donna che, dopo un incontro occasionale con un quarantaseienne residente a Carrara, avrebbe attuato atti persecutori nei confronti dell’uomo, al punto da pregiudicare sia la sfera privata, legata all’ambito familiare, che l’ambiente lavorativo del quarantaseienne.

Ricostruendo quanto successo, tutto sarebbe iniziato con un incontro intimo, al quale l’uomo non avrebbe voluto dar alcun seguito, tanto meno dal punto di vista sentimentale, vista l’intenzione di non ledere in alcun modo la propria stabilità familiare. La donna, coetanea, non si sarebbe però rassegnata. E così, ogni tentativo dell’uomo di ricondurla a più miti consigli per una storia di cui non vede alcun futuro, avrebbe in realtà prodotto l’effetto contrario, inducendola a insistere nella spasmodica ricerca di chiarimenti e attenzioni. Arrivando così a frequentare assiduamente la sfera strettamente privata dell’uomo: i suoceri e il padre e avrebbe minacciato di rivelare tutto alla moglie.

Appostamenti, inseguimenti con l’auto che non avrebbero risparmiato nessuno dei familiari dell’uomo e che sarebbero avvenuti sempre più di frequente. Con il passare dei mesi, stretto in una situazione di angoscia che non trova via d’uscita e vista la continua tensione a cui è sottoposto, inizia a perdere la propria serenità e ad accusare disturbi fisici. I tentativi messi in atto per tranquillizzare la donna, concedendole incontri di chiarimento portano a un nulla di fatto, ormai la donna non avrebbe trattenuto più l’impulso, portandola a invadere gli spazi privati di colui che avrebbe individuato come la causa del proprio malessere poiché non ricambiata sentimentalmente.

Alla luce di tutto questo l’uomo ha deciso di presentare un’istanza di ammonimento per stalking e il questore, in seguito agli accurati accertamenti svolti dalla divisione anticrimine, finalizzati al riscontro oggettivo della parte offesa, ha dato seguito al provvedimento nei confronti della donna, invitandola a tenere una condotta conforme alla legge, desistendo da qualsiasi comportamento persecutorio nei confronti dell’uomo e dei suoi congiunti e ammonendola che, in caso di contrario, sarà deferita all’autorità giudiziaria.

Le ultime
Il processo

Impagnatiello parla in aula: «Veleno a Giulia mentre dormiva, l’ho accoltellata al collo». I dettagli choc dell’omicidio – Video