Il Tirreno

Lutto

Massa, muore commerciante a 48 anni: «Il suo sorriso sapeva illuminare»


	Tiziana Fialdini
Tiziana Fialdini

Tiziana Fialdini aveva un forno in via Casamicciola ed era attiva nel volontariato. Nel 2018 si era candidata al consiglio comunale con la lista civica Obiettivo Massa. Lascia due figli

30 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





MASSA. Il sorriso. Il suo sorriso è quello che parenti e amici non si scorderanno mai. Illuminava lei e illuminava gli altri. Si è spento mercoledì sera alla Don Gnocchi per una malattia che non le ha dato nemmeno il tempo di realizzare che stava succedendo davvero. Tiziana Fialdini, nota commerciante, se ne è andata a 48 anni.

Aveva un forno in via Casamicciola dove vendeva il pane che il marito, Aldo Nicolini, produce nel panificio di Lavacchio. Era molto impegnata nel sociale. Durante il periodo del Covid portava le colazioni ai medici e gli infermieri impegnati in prima linea. Ma poi «era sempre attiva nel volontariato», la ricorda l’ex consigliere comunale, Stefano Caruso, che con lei ha condiviso un lungo percorso politico. Tiziana, nel 2018, si candidò al consiglio comunale nella lista civica Obiettivo Massa di cui era presidente. «Era lei che teneva la lista civica - ricorda Caruso -. Aveva un ruolo importante nella lista civica ma anche per me era una molto importante, era l’unica donna a cui avrei affidato tutto, mi fidavo ciecamente. Era sveglia, sagace, era tutto, ti disarmava con il sorriso. Una donna speciale, con la sua intelligenza riusciva a uscire da qualsiasi situazione».

A ricordarla, c’è anche Rossana Lazzini. Loro si incrociavano nella politica e anche fuori. «Ci eravamo sentite quasi due mesi fa - ricorda -, quando era uscita dall’ospedale. Sapeva che era un cammino difficile ma aveva il coraggio di farlo. Era una persona meravigliosa, sempre disponibile ad aiutare tutti ed impegnarsi nel volontariato».

I messaggi sui social sono tantissimi. «Ricordo e ricorderò le nostre chiacchierate, le nostre risate, i tuoi consigli e suggerimenti - la ricorda un amico -Mi mancherai tanto, ti voglio e te ne vorrò sempre di bene, Nel mio cuore ci sei entrata e ci resterai sempre. Anima gentile e pronta a donare aiuto al prossimo con il tuo immancabile sorriso». E ancora: «Forse tu non mi chiamavi con il mio nome, perché era anche il tuo. Tiziana. Mi chiamavi con un nome tutto nostro e che a me faceva capire che dentro lì c’era tutto. Stanotte ho riascoltato e riletto i nostri messaggi, le tue e le mie perplessità ed anche quella frase ripetuta più e più volte “non rimandiamo, il tempo è tiranno “. Riposa in pace, è la frase che sempre da rituale si dice o si scrive».

Tiziana lascia due figli: Matteo di 24 anni e Ania di 20. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Il caso
Il presidente della Regione

Studenti manganellati a Pisa, Giani: “C’era un’indicazione, violenza spropositata. Piantedosi chiarisca”

Le nostre iniziative