Il Tirreno

solidarietÁ 

Obiettivo 3.000 chili di aiuti alle famiglie più bisognose

Obiettivo 3.000 chili di aiuti alle famiglie più bisognose

L’iniziativa per la raccolta di generi alimentari e di prima necessità Urgono sostegni: sponsor, volontari e anche un mezzo di trasporto

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





massa. Obiettivo 3000. Ma tremila di che cosa? Chili di generi alimentari, prodotti per la cura della persona e di prima necessità per rispondere alla crescente richiesta di aiuto delle famiglie in difficoltà economica che quotidianamente di rivolgono alla Caritas. Caritas che con il direttore Almo Puntoni, è destinatario dell’iniziativa: riceverà, per poi distribuirle ai bisognosi, le donazioni.

Un bell’obiettivo, non c’è che dire. Ma alla portata di una terra, quella apuana, che ha già dimostrato di essere in grado di slanci di straordinaria generosità. A porselo sono stati Daniele Ricci, più conosciuto come Super-D e il professor Nicola Ricci. Non è la prima volta che la coppia di infaticabili promotori di iniziative dedicate alle fasce deboli della popolazione e alla tutela dei diritti delle persone disabili, scende in campo per i poveri. Ora più che mai a fronte delle conseguenze economiche della pandemia da Covid che hanno impoverito e lasciato senza occupazione centinaia di persone.

L’appuntamento con la raccolta di generi alimentari, beni di prima necessità e denaro è il prossimo 8 gennaio dentro e fuori il centro commerciale Carrefour a Massa. Saranno in campo una quindicina di volontari ma i promotori cercano adesioni tra chi, in quella occasione, da tempo e voglia di dedicarsi agli altri. Non solo. Occorre anche un mezzo di trasporto adeguato per caricare e consegnare quanto sarà donato. «Cerchiamo piccoli sponsor per sostenere le spese si questa giornata – spiegano Daniele e Nicola – Abbiamo già la disponibilità di aziende sostenitrici alle quali va il nostro ringraziamento: Agas Baldi di Onoranze funebri apuane di Massa e il gruppo Arti marziali Wing Chun Kung Fu Fiore di loto di Massa». Ringraziamento esteso anche a Gianni Lorenzetti, sindaco di Montignoso e presidente della Provincia ma anche imprenditore «che ci ha messo a disposizione materiali indispensabili per la riuscita dell’iniziativa».

Per chi volesse aderire, dare il proprio contributo o diventare volontario è possibile contattare il numero 3283073683.

Primo piano
Lo schianto

Morto a 32 anni in Autostrada a Carrara: chi era Samuel e le prime ipotesi sulla tragedia